Jannik Sinner prima del suo primo turno al Roland-Garros: “Non sono più preoccupato per la mia anca”



“Come ti senti prima del tuo primo turno al Roland-Garros contro Christopher Eubanks?
L'anca sta bene. Sono felice di essere qui. Naturalmente, la forma fisica generale non è quella che vorrei. Ma si sa, non si possono fare miracoli a meno di 10 giorni dalla partita del primo turno. È stato un momento molto difficile per me, non giocare a Roma, che è un torneo molto importante. Il mio primo giro (contro le Eubank americane) sarà molto difficile perché non ci sarà molto ritmo. È un giocatore diverso, un server enorme. Ho giocato contro di lui agli US Open (nel 2022, vittoria 6-4, 7-6(8), 6-2). Vedremo cosa succede. Per me la cosa più importante sono i prossimi due giorni di allenamento per trovare un buon ritmo e vedere cosa posso fare.

La tua anca è guarita al 100%?
Non sono più preoccupato per la mia anca. Gli ultimi test che abbiamo effettuato sono stati molto positivi. Questo è il motivo per cui sono qui. l'ho detto Verrei qui solo se l'anca fosse in buone condizioni. La forma fisica generale non è perfetta perché non gioco a tennis da quasi tre settimane, molto tempo prima di un Grande Slam. L'approccio al torneo è leggermente diverso rispetto a prima. Spero che superare il primo round mi aiuterà a trovare il mio ritmo. La cosa più importante è l’aspetto mentale. Essere preparati mentalmente, accettare ciò che può accadere in campo ed essere pronti ad affrontare la situazione, qualunque cosa possa accadere in campo. Poi vedremo cosa posso fare.

READ  Régis Le Bris (Lorient), dopo la sconfitta contro il PSG: "Fare sul serio non basterà"

Perché hai mantenuto la tua partecipazione se non sei sufficientemente preparato viste le grandi scadenze a venire?
Perché per me è un torneo importante. Cerco di capire, anno dopo anno, come giocare meglio sulla terra. Il che potrebbe essere molto importante visto che quest’anno avremo anche i Giochi Olimpici sulla terraferma. E poi è un Grande Slam. Voglio partecipare a questi grandi tornei se il mio corpo me lo permette. Abbiamo preso una decisione dopo gli ultimi test, che sono stati molto positivi, e quindi abbiamo lavorato moltissimo ogni giorno per cercare di tornare in forma. Ho avuto lunghe giornate di allenamento. Quando sono arrivato qui, Ho rigiocato i punti per la prima volta. Quindi sono passati tre giorni. Non è molto, ma d'altra parte sono fiducioso, sto migliorando ogni giorno. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *