Jasmine Paolini, dopo la sconfitta nella finale del Roland-Garros: “Non ho mai giocato con così tanta intensità”



“La finale non è stata facile contro Iga Swiatek (sconfitta 6-2, 6-1 questo sabato)…
Sì, è stato difficile ma è stato incredibile giocare una finale del Grande Slam. Ho dato tutto. Iga è un avversario incredibile ma sono contento di quello che sono riuscito a realizzare. Iga prende palla molto velocemente, « toglie tempo », difende molto bene. È fantastica sulla terra, interpretarla qui è qualcosa di diverso, non ho mai giocato con tanta intensità come oggi (SABATO). È la partita più difficile che abbia giocato in tutta la mia carriera.

Rispetto alla tua ultima partita di due anni fa agli US Open (al primo turno), cosa c'era di diverso?
Penso che sia stato più difficile dell'ultima volta, e l'ultima volta ho perso 6-3, 6-0! Io gioco meglio di due anni fa, ma anche lei. Ho giocato quattro partite al suo livello di intensità (all'inizio della partita), ho provato a spingere ogni palla, altrimenti avrebbe fatto un tiro vincente. Adesso cercherò di migliorare l’allenamento in modo da poterne seguire meglio l’intensità la prossima volta.

Lunedì sarai il 7° giocatore al mondo, per la prima volta tra i primi 10. Cosa significa questo per te?
Non ci ho pensato ancora troppo, ovviamente, mi rende molto felice. È una sensazione strana in questo momento, ho perso la finale ma devo essere molto felice per le ultime due settimane, è un momento felice, non triste. Il mio obiettivo è cercare di mantenere questo livello, provare a giocare di nuovo contro l'Iga per vedere cosa posso migliorare nel mio gioco. »

READ  Trasferimenti: Bastien Vautier (Le Portel) allo Cholet per due anni



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *