Jeremy Davidson, allenatore del Castres: « C'è molta delusione »



Jeremy Davidson, manager di Castres: « La delusione è tanta perché abbiamo seguito gli altri risultati e alla fine ci abbiamo creduto. Siamo riusciti a invertire la tendenza a Bayonne, abbiamo dimostrato molto carattere per vincere qui. E' un grande risultato dopo un'ottima settimana di lavoro. Sfortunatamente, a tre minuti dalla fine, Le corse si prendono questo bonus a La Rochelle e la qualificazione ci sfugge. Ma se guardiamo oltre, sono altre le partite che ci hanno pesato durante la stagione. Quelle perse in casa (tre sconfitte casalinghe contro Perpignan, Racing e Clermont) e questa sconfitta in casa dell'Oyonnax (22-19, 27 aprile). Ci ha messo in questa situazione, avremmo potuto essere messi meglio prima di quest’ultimo giorno. E' un peccato ma siamo molto contenti di aver concluso con una bella vittoria in trasferta. »

Grégory Patat, allenatore del Bayonne: « Questo finale di stagione mi delude perché c’era margine per fare meglio. Sul 17-6 dell'intervallo dobbiamo sapere come vincere la partita. Abbiamo dominato il nostro campo, abbiamo visto poco i Castres ma li abbiamo rimessi in partita con la nostra indisciplina e la nostra scarsa efficienza. Il rammarico più grande risale alla settimana scorsa (sconfitta all'Oyonnax 27-20). Anche questa sera (sabato sera), non ho trovato una panchina che portasse qualcosa. Sono un po' deluso per questo. Volevamo che la nostra uscita fosse un successo, quindi è frustrante. Ho ringraziato il gruppo nello spogliatoio, abbiamo avuto una stagione difficile ma eravamo in corsa per le prime 8 fino alla 25esima giornata. Non volevo fare una valutazione veloce, lo faremo più tardi. Peccato che la stagione si sia chiusa con queste due sconfitte. In queste ultime due partite non ho visto il nostro carattere e le nostre abitudini. Siamo dodicesimi, abbiamo ciò che meritiamo. Attenzione al resto… »

READ  Tifosi arrabbiati del Lorient vicino a Moustoir dopo la retrocessione



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *