Jocelyn Prêcheur resta, anche Tabitha Chawinga: il PSG femminile vuole puntare sulla stabilità



Sottomesso nelle ultime stagioni a cambiamenti e palpitazioni dietro le quinte, la sezione femminile del PSG vivrà finalmente un'estate senza grandi sconvolgimenti? In ogni caso, questa è la volontà interna e non è stata avviata da noi la sconfitta nella finale del Campionato francese contro l'OL venerdì sera (1-2). Secondo le nostre informazioni, anche Parigi vincitore della Coppa di Francia e semifinalista della Champions League, sta lavorando per conservare tutte le forze dell'anno passato, a cominciare dal suo allenatore, Jocelyn Prêcheur. Nominato a settembre sulla panchina parigina al posto del padre Gérard, il 42enne tecnico ha messo in piedi un progetto di gioco basato sul possesso palla, ispirato a quello di Luis Enrique con il reparto maschile, e la sua filosofia piace tanto ai dirigenti e i suoi dirigenti. Le discussioni sono positive riguardo al prossimo prolungamento del suo contratto, che attualmente scade il 30 giugno.

La priorità: mantenere Chawinga

L'altro tema caldo riguarda l'attaccante Tabitha Chawinga, nominata miglior giocatrice della stagione durante i trofei della D1 Arkema Poi ai trofei dell'UNFP. La malawiana era in prestito dal club di Wuhan (D1 cinese) in questa stagione, e il Paris vuole assolutamente trattenerla. Proseguono le trattative per ingaggiarla a titolo definitivo e per il giocatore 27enne, che vorrebbe anche restare nella capitale, sarebbe in dirittura d'arrivo un contratto biennale. Ma restano da risolvere gli ultimi dettagli.

READ  Perpignan e Montpellier convocati davanti alla commissione disciplinare

La situazione è più o meno simile per gli altri tre dirigenti in scadenza di contratto tra un mese, Elisa De Almeida (26 anni), Constance Picaud (25 anni) e Sandy Baltimore (24 anni). Il PSG desidera prolungare le tre nazionali francesi, previste anche a Parigi, e nei prossimi giorni si svolgeranno le discussioni finali per finalizzare o meno questo desiderio comune. Parigi vuole trattenere anche Oriane Jean-François (22), gravemente ferita al ginocchio destro in ottobre, anche se è molto popolare. Eventuali rinforzi esterni (un destro prioritario) dovrebbero arrivare più tardi, dopo i supplementari, per restare in questa logica di stabilità e non aggiungere confusione alla situazione.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *