Johann Zarco dopo lo sprint del GP di Francia: “Sappiamo che la moto non va forte”



Johann Zarco (LCR Honda, 13° nel Gran Premio di Francia) : “È stata una gara molto bella, è bello aver guadagnato posizioni all’inizio della gara. Successivamente, la bici ha perso un po’ di potenza. Quando tutti avevano trovato un po' il loro ritmo, il tempo sotto l'1'32 non era fattibile. E questo mi ha fatto incazzare, perché sentivo che stavo facendo tutto bene e volevo combattere. È stato comunque bello arrivare fino alla fine, sentirsi competitivi, vivi e capaci di attaccare. Per il momento sappiamo che la moto non va forte e questo si vede ancora meglio in gara. Domani (domenica) aspetto condizioni diverse per giocare a tutto campo se necessario. Mi piacerebbe se potessi pagare qui in Francia, fare una gara a caso e divertirmi. »

“Vedere i tifosi sostenerci anche quando le cose non vanno benissimo, è davvero bello”

Fabio Quartararo (Yamaha, 10e): “Quando per noi la presa si abbassa, lo sentiamo molto, sopravviviamo. Dobbiamo capire perché le cose accadono così quando le condizioni cambiano. Almeno siamo soddisfatti della qualificazione di questa mattina. Poi, in gara, ho dato tutto quello che avevo. Abbiamo finito a pochi secondi da Acosta che era sesto. E vedere i tifosi sostenerci anche quando le cose non vanno benissimo, è davvero bello. »

READ  Una squadra francese senza leader agli Europei di Szeged



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *