Jontay Porter (Toronto) squalificato a vita dalla NBA per aver violato le regole delle scommesse sportive



Ritenuto colpevole di aver fornito informazioni agli scommettitori sulle proprie partite e su quelle della sua squadra, ma anche di aver scommesso lui stesso sulle partite dell'NBA, il giocatore dei Toronto Raptors Jontay Porter è stato bandito a vita dall'NBA questo mercoledì.

Per diversi giorni l'interno dei Toronto Raptors (24 anni) è stato oggetto di un'indagine della NBA, in merito ad irregolarità riguardanti le valutazioni relative alle sue prestazioni durante due partite, giocate il 26 gennaio e il 20 marzo. Questo mercoledì, la NBA ha annunciato che l'indagine ha rivelato che Porter “ha divulgato informazioni riservate agli scommettitori sportivi, limitando la propria partecipazione a una o più partite a fini di scommesse e scommesse su partite NBA”.

Porter ha rivelato informazioni riservate

La Lega rivela che Porter aveva rivelato informazioni riservate sulla propria salute a un individuo che sapeva essere uno scommettitore NBA prima della partita contro i Sacramento Kings del 20 marzo (89-123). Un altro individuo che Porter conosceva era uno scommettitore della NBA che aveva scommesso $ 80.000 su un sito di scommesse sportive online, con la possibilità di vincere $ 1,1 milioni, scommettendo che Porter avrebbe sottoperformato nell'incontro, ha detto la lega. Porter ha poi giocato tre minuti contro Sacramento, dicendo che si sentiva male. Ma la natura insolita di questa scommessa e le azioni del giocatore hanno portato la scommessa a essere congelata e non pagata.

READ  La giornata frustrante di Christophe Laporte alla Parigi-Roubaix

Da gennaio a marzo, Porter ha piazzato anche 13 scommesse sulle partite della NBA utilizzando il conto del suo socio. La posta in gioco per queste scommesse variava tra $ 15 e $ 22.000, per un totale di $ 54.094 scommessi e una vincita netta di $ 21.965. Nessuna delle scommesse riguardava una partita a cui ha partecipato Porter.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *