Juan Carlos Ferrero dopo l'incoronazione di Alcaraz al Roland-Garros: « Ritrova quella stabilità mentale che gli manca »



“Come ti senti dopo La prima vittoria di Carlos Alcaraz al Roland Garros ?
Questo è un torneo in cui Carlos ha guadagnato forza. Nelle ultime due partite ha dovuto cercare il suo miglior tennis. Contro il peccatore, ha terminato fisicamente molto esausto ma si è ripreso bene. Sapevamo che sarebbe stata una partita lunga. Ci sono stati un po' troppi alti e bassi, a Carlos serve più stabilità per finire prima le partite. Ma sono super felice perché ha dimostrato la sua maturità trovando queste soluzioni che solo lui può trovare.

Hai tremato quando ha chiamato il guaritore?
Eravamo un po' preoccupati ma ci ha fatto cenno di dire che andava tutto bene. Abbiamo visto che faceva un po' fatica a partire in avanti, ma da fondo campo andava bene. Un altro problema che è riuscito a gestire. Dovremo fare in modo che questo tipo di problema non si ripresenti troppo spesso.

Questo titolo ha un sapore speciale?
Ogni torneo ha la sua particolarità. Wimbledon, conosciamo la difficoltà di vincerlo, esiste una storia del genere. Come ha detto Carlosil Roland-Garros è un torneo che guarda in TV da quando era piccolo, molti spagnoli lo hanno vinto, quindi vincere qui lo rende davvero speciale.

READ  Julian Alaphilippe finalmente al via del Tour de France?

“Deve rimanere rilassato affinché questo status non gli pesi troppo”

Juan Carlos Ferrero, allenatore di Carlos Alcaraz

Come può progredire?
In molte cose. Non ha raggiunto il suo apice, tutt'altro. Stiamo cercando di trovare la stabilità mentale che gli manca, così da poter mantenere nel tempo un livello molto alto. Ciò avverrà con l'esperienza. Continuiamo a lavorare su questo.

A 21 anni gli mancano solo gli Australian Open…
Ne stai già chiedendo un altro? (Ride) Dobbiamo continuare a migliorare. Gli Slam sono ovviamente uno dei nostri obiettivi. Qualunque sia il torneo, Carlos sarà uno dei favoriti. Deve restare rilassato affinché questo status non gli pesi troppo e possa continuare a giocare il suo meraviglioso tennis. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *