Karim Adeyemi, il razzo supersonico del Borussia Dortmund



Se il Borussia Dortmund si avvicinerà a questo girone di ritorno contro il Paris-Saint-Germain nelle semifinali di Champions League con piena fiducia, è perché in particolare Karim Adeyemi, 22 anni, ha brillato durante l'andata (0-1). Tuttavia, la sua permanenza in carica era tutt'altro che certa quattro giorni dopo una prestazione mediocre il campo dell'RB Lipsia (1-4) in Bundesliga, durante la quale ha giocato poco.

Nato a Monaco da padre nigeriano e madre rumena, ricorda il suo gioco e il suo temperamento Leroy Sané di Monaco. Da una parte i suoi affondi e i suoi colpi potenti dalla lunga distanza e dall'altra i suoi stati d'animo. Viene anche criticato per aver scelto le sue partite e per essere più naturalmente motivato in C1 che in Bundesliga. Quasi due anni dopo essersi stabilito nella Ruhr dalla Red Bull Salisburgo per 30 milioni di euro, Adeyemi finalmente soddisfa le aspettative.

Mercoledì scorso, sia sul fronte offensivo che difensivo, l'esterno ha sempre saputo rispondere. Ha vinto tanti duelli ed è stato formidabile nell'area di Gianluigi Donnarumma. Questo servizio XXL sarà un fattore scatenante? L'esterno ha un potenziale enorme che sfrutta ancora troppo raramente.

I numerosi sprint che ha fatto per tornare nella propria metà campo hanno dimostrato che ha compreso l'importanza di questa scadenza e cosa si aspettava da lui il suo allenatore. Era ovvio che il terzino sinistro Ian Maatsen avrebbe avuto bisogno del sostegno di Adeyemi per arginare il pericolo rappresentato da Ousmane Dembélé e Achraf Hakimi sulla fascia destra parigina. Il giovane nazionale tedesco (22 anni, 4 presenze, 1 gol) ha svolto brillantemente questo compito. Senza dubbio ha disputato la sua migliore partita con i colori gialloneri.

READ  Vasco da Gama si separa dal suo allenatore Ramon Diaz

Conosciuto per la sua velocità e i suoi scatti, ha scoperto contro il Paris il piacere che deriva dal perdere la palla. All'83', Signal Iduna Park gli ha regalato una vibrante ovazione quando è stato sostituito. Anche i suoi compagni di squadra lo hanno applaudito durante la partita per diverse azioni spettacolari.

Il 4 febbraio 2023 ha scritto la storia della Bundesliga diventando il giocatore più veloce con uno sprint a 36,65 km/h contro l'SC Fribourg (5-1). “Karim ha tutte le competenze necessarie per diventare un giocatore di livello mondialeha recentemente affermato Armin Reutershahn, che la scorsa stagione è stato uno degli assistenti dell'allenatore del BVB, Edin Terzic. Ma a volte gli manca ancora la serietà. E' un po' troppo rilassato in allenamento. Sarebbe auspicabile che fosse ancora più serio nel suo approccio. »

Nagelsmann non dovrebbe invitarlo all'Euro

Per Terzic, Adeyemi ha fatto molti passi avanti negli ultimi mesi. “Il suo potenziale è incredibileha sostenuto. Con la sua accelerazione e i suoi dribbling, Karim è molto difficile da controllare per qualsiasi avversario. Ha solo bisogno di diventare più coerente ed efficiente nella mossa finale. »

READ  Nella corsa per salire in L1, Pelissier vuole che l'Auxerre smetta di fare calcoli

Più maturo e più coerente nelle sue prestazioni, Adeyemi ha attirato commenti entusiastici da Sebastian Kehl. “Quando gioca come contro il PSG è un razzoha accolto con favore il direttore sportivo del Borussia. Con partite del genere meriterebbe la convocazione in Nazionale. » Solo che Julian Nagelsmann non ha intenzione di convocarlo per l'Euro. Il tecnico della Germania difficilmente apprezzerebbe l'umore e la disinvoltura del giocatore. Uno spettacolo XXL questo martedì sera al Parco dei Principi potrebbe però fargli cambiare idea.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *