Kielce e i suoi Blues battuti dal Plock nella finale del Campionato Polacco



Epilogo amaro della stagione per il Kielce e i suoi tre Blues. Domenica, la squadra composta da Benoît Kounkoud, Dylan Nahi e Nicolas Tournat ha perso il titolo di campione polacco, che deteneva ininterrottamente dal 2012, contro l'eterno rivale Plock, che le aveva già rubato la Coppa Nazionale tre settimane fa (20- 29).

Il campione in carica è caduto nella finale degli spareggi con un margine esiguo, battuto due vittorie a zero nella serie dopo due sconfitte ai rigori! Domenica all'Hala Legionow di Kielce, la partita 2 è stata ancora più chiusa della partita 1 a Plock (22-22, 2-1 in tabellone). Dopo la fine dei tempi regolamentari (20-20), l'ultimo tiro in porta, mancato da Nahi (7-8 a tavolino), ha regalato a Plock il suo primo titolo in tredici anni.

Eliminato dal Magdeburgo… ai rigori (27-26, 22-23, 3-4 in tabellone) nei quarti di finale di Champions League, di cui era arrivato alle ultime due finali, il Kielce conclude quindi una stagione vuota, una delusione colossale. Kounkoud, Nahi e Tournat, incoronati campioni d'Europa con i Blues a gennaio, si occuperanno ora della preparazione delle Olimpiadi di Parigi (26 luglio-11 agosto), che inizieranno il 20 giugno a Tignes (Savoia).



Source link

READ  Al Masters 1000 di Madrid, Gasquet e Moutet sono gli unici sopravvissuti alla qualificazione

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *