Kristen Faulkner sorprende le favorite nella terza tappa della Vuelta femminile



EF-Education Cannondale è al settimo cielo dall'inizio della Vuelta femminile. Più forte delle favorite, l'americana Kristen Faulkner ha fatto il buco a 6 km dal traguardo presentandosi con un vantaggio di 10 secondi sul traguardo per offrire un secondo successo alla sua squadra.

All'interno di un gruppo di favoriti tra cui Demi Vollering e Juliette Labous, Georgia Baker (Liv AlUla Jayco) e Marianne Vos (Visma-Lease a Bike) hanno completato il podio della tappa. Prima nello sprint intermedio, l'olandese ruba per 5 secondi la maglia rossa a Blanka Vas (SD Worx-ProTime). Una giornata sicuramente ricca di sorprese.

Tuttavia, il profilo di tappa pianeggiante promesso ai velocisti non lasciava presagire così tanti sconvolgimenti. Ma sotto la guida dell'SD Work-ProTime, un gruppo di 19 corridori si è staccato dal gruppo dopo 20 km di corsa, approfittando del vento per effettuare un movimento di spigolo devastante. Un colpo che ha permesso alle principali favorite di intrappolare Gaia Realini (Lidl-Trek), Mavi Garcia (Liv AlUla Jayco) ed Évita Muzic (Groupama-FDJ), mentre Ellen van Dijk (Lidl-Trek) ha lanciato la spugna prima della partenza a causa della caduta del giorno prima.

Questa quarta tappa, la più lunga della Vuelta femminile (142,3 km), è proseguita con un duello sulla distanza tra il gruppo e il gruppo di testa. Ma i fuggitivi sono riusciti a mantenere un vantaggio che ha oscillato tra 1 minuto e 1 minuto e 40 fino allo sprint intermedio a 13 km dal traguardo. A solo 1 secondo dalla maglia rossa, Vos ha battuto Vas per riconquistare la maglia rossa. Relegato a più di 2 minuti, il gruppo intrappolato è arrivato con un ritardo che potrebbe essere proibitivo per il resto della gara prima della prima tappa di montagna.

Giovedì, la tappa 5 presenterà il primo arrivo in salita di questa edizione con una salita di 3,2 km all'8% fino alla vetta dell'Alto del Fuerte Rapitan. Una prima occasione per spiegarsi tra i favoriti.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *