La cerniera Jauneau-Berdeu punta a guidare un girone “alternativo” contro l’Uruguay



La squadra francese si sta ora preparando per l’incontro con l’Uruguay. Una trasferta che farà solo con 28 giocatori, sui 42 presenti in Argentina. Mercoledì un gruppo di Tricolore “alternativi” giocherà un test non ufficiale contro l’Uruguay, che non varrà la selezione. Fin dall’inizio del corso, la direzione francese ha cercato di far lavorare la sua truppa con tre squadre diverse identificabili secondo la loro casula. Durante l’ultima grande sessione precedente sabato il primo test contro i Pumas (28-13) a Mendoza, un gruppo si è allenato a lungo separatamente nell’area annessa al Club San Isidro, Fabien Galthié si è occupato della gestione degli esercizi. Ha dato un’idea di come potrebbe essere la squadra al calcio d’inizio (19 in Francia) mercoledì all’Estadio Charrua.

Si prevede che la prostituta del Racing 92 Janick Tarrit inizierà con il compagno di club Thomas Laclayat sulla destra. La squadra di seconda linea sarebbe composta da Pierre-Henri Azagoh (già convocato in Australia nel 2021) e Florent Vanverberghe mentre la cerniera sarebbe formata da Baptiste Jauneau (Clermont) e dal mediano d’apertura Léo Berdeu (Lione). Permangono alcune piccole incertezze sulle posizioni di retroguardia o di terza linea, dopo il ritiro all’ultimo minuto di Judicaël Cancoriet sabato scorso. Il sostituto definitivo, Ibrahim Diallo, previsto titolare a Montevideo, avrà giocato dieci minuti a Mendoza.

READ  Videogiochi: Infantino conferma il prossimo rilancio di FIFA



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *