La Cina invierà ai Giochi Olimpici di Parigi 2024 undici nuotatori risultati positivi già nel 2021



Martedì la Cina ha presentato i suoi rappresentanti di nuoto per i Giochi Olimpici di Parigi (26 luglio – 11 agosto). Saranno 31 gli atleti che si recheranno in Francia e, tra questi, 11 sono già risultati positivi nel 2021 alla trimetazidina, una sostanza in grado di aumentare le prestazioni, come rivelato dal New York Times. Tra loro ci sono il nuotatore Zhang Yufei, specialista della farfalla, che ha poi vinto due medaglie d'oro a Tokyo, e Wang Shun, campione olimpico dei 200 metri misti.

Tutti erano stati autorizzati dalla World Anti-Doping Association (WADA), la quale riteneva che non si fossero dopati ma fossero stati vittime di contaminazione alimentare e che i livelli molto bassi di questa sostanza riscontrati nei campioni di urina sembravano incompatibili con un prelievo intenzionale.

Nonostante tutto, l’agenzia americana antidoping (USADA) ha menzionato a “trucco al più alto livello dell’AMA”chi l'avrebbe fatto “mettere sotto il tappeto questi casi positivi”. Accusa smentita dall'Ama, che lo ha ricordato “tutti i campioni sono risultati positivi contemporaneamente per TMZ a livelli costantemente molto bassi”e gli atleti in questione sono rimasti nello stesso posto, il che implica che hanno consumato lo stesso cibo.

READ  Mike James prolunga altri tre anni a Monaco



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *