La coppia Lucie Anastassiou-Éric Delaunay Campioni europei di skeet



Il duo non è alla prima medaglia, ma il più delle volte, in Coppa del Mondo in particolare, c'era il bronzo o l'argento. Come al Cairo alla fine dello scorso gennaio o a Doha nel 2023 (argento). Sabato è stato sul gradino più alto che Lucie Anastassiou, 31 anni, e Éric Delaunay, 36 anni, sono saliti dopo la vittoria nella finale degli Europei di Lonato (Italia), contro la coppia greca Mitas-Katzouraki ( 43-42).

Gli avversari non hanno concesso loro un attimo di tregua: il distacco non è mai stato superiore al punto alla fine di ogni turno e i greci sono addirittura passati in vantaggio nella seconda rotazione dopo aver terminato il primo pareggio (21-21), da qui il forte abbraccio tra i due francesi una volta ottenuta la vittoria. Un titolo più che incoraggiante a poco più di due mesi dai Giochi di Parigi 2024, le cui gare di tiro si disputeranno a Châteauroux.

Al termine delle qualificazioni, i francesi si sono classificati al secondo posto, cosa che ha assicurato loro la vittoria dell'oro o dell'argento, mentre il terzo e il quarto posto si sono contesi la medaglia di bronzo (vinta dalla squadra della Repubblica Ceca).

READ  Zidane, Cristiano, Platini... Il tuo leggendario Euro undici

“Che piacere essere sul tetto d’Europa, questa sensazione è sublime”

Lei, che era stata vicecampionessa del mondo (poi associata a Nicolas Lejeune) a Osijek nel 2022, torna forte dopo aver vissuto un periodo di dubbi post-Tokyo (lì finì 9a) tre anni fa. “È una gioia finire una competizione così, con una medaglia d’oroha riassunto pochi istanti dopo la vittoria. E mi dico che vale la pena di aver faticato così! » Per quanto riguarda specificamente l'evento misto, “Abbiamo girato attorno al cespuglio con Eric per un po', ma non abbiamo ancora mai vinto l'oro. Questo è un vero titolo in un Campionato importante e non ci verrà tolto! »

Estasi condivisa con Éric Delaunay (11° individuale, a un punto dalla finale), al settimo cielo, con la medaglia al collo: “Che piacere essere sul tetto d’Europa, è sublime questa sensazione. Lucie ha fatto una gara pazzesca, sia individuale che mista, e nella finale siamo rimasti testa a testa con i nostri avversari dall'inizio alla fine. Faceva molto caldo. Ma è per provare questo tipo di emozioni che partecipiamo a queste competizioni. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *