La FAA vuole salvare il suo ufficio spaziale commerciale


Nella sua proposta di bilancio fiscale per il 2025, la Federal Aviation Administration (FAA), l’agenzia governativa statunitense responsabile della regolamentazione dell’aviazione civile, chiede un forte aumento dei finanziamenti per il suo Office of Commercial Space Transportation (AST), che ha il compito di supervisionare attività spaziali commerciali. Questa richiesta arriva in un momento in cui l’industria spaziale sta vivendo un’espansione senza precedenti, con un aumento del numero di lanci e nuove responsabilità normative all’orizzonte.

La Federal Aviation Administration (FAA) è responsabile della regolamentazione e dell’approvazione dei lanci spaziali negli Stati Uniti attraverso il suo Office of Commercial Space Transportation (AST). Diverse settimane fa, SpaceX aveva ha suggerito di assumere più personale per evadere il crescente numero di richieste di autorizzazione al lancio, soprattutto a causa dell'elevato rateo di fuoco previsto dalla società e da altri attori del settore spaziale. La mancanza di personale sta rallentando lo sviluppo di diversi progetti, tra cui il programma Astronave e il sistema di atterraggio umano per il programma Artemis della NASA.

Un aumento del budget di oltre un terzo

Consapevoli dei problemi, i funzionari della FAA hanno recentemente ha chiesto un aumento significativo del budget per AST nell’anno fiscale 2025 per soddisfare questa crescente domanda di lanci spaziali. Ciò consentirà inoltre di prepararsi per potenziali nuovi ruoli normativi.

Questa proposta di bilancio richiede 57,13 milioni di dollari per l'AST, che rappresenta a Aumento del 36%. rispetto all'anno precedente. Gran parte di questo aumento verrebbe destinato a assumere personale aggiuntivo. La FAA ha bisogno di ulteriori valutatori, specialisti di protezione ambientale e analisti della sicurezza per aumentare la sua capacità media annuale di rilasciare nuove autorizzazioni.

READ  i paesi più colpiti dalla deforestazione dal 2001
FAA
Kelvin Coleman, amministratore associato della FAA. Crediti: SpaceNews/Jeff Foust

Semplificare le normative

Questa proposizione L’aumento dei finanziamenti mira anche a risolvere diverse sfide legate alla regolamentazione stessa dei lanci spaziali. In particolare, consentirebbe di prendersi cura di la “parte 450” che riguarda il procedure di licenza semplificate per i lanci commerciali con l’obiettivo di agevolare le autorizzazioni garantendo al tempo stesso la sicurezza.

Questa parte era stata criticata dall'industria per la sua complessità e difficoltà di applicazione. Con risorse aggiuntive, la FAA potrebbe quindi intraprendere una revisione della Parte 450 renderlo più efficiente e adatto alle esigenze degli operatori di lancio spaziale commerciale.

Inoltre, l’aumento dei finanziamenti rafforzerebbe le attività di sorveglianza per il volo spaziale umano orbitale. Attualmente, la FAA ha una capacità limitata di regolamentare la sicurezza degli occupanti dei veicoli spaziali commerciali a causa di un periodo di apprendimento in vigore dal 2004. Questo periodo è stato prolungato più volte e si prevede che lo sarà ancora. Tuttavia, una volta completato il periodo di apprendimento, la FAA dovrà sviluppare ed eseguire un nuovo sistema normativo per la sicurezza degli occupanti durante le operazioni di lancio, rientro e suborbitali. In questo caso, le risorse aggiuntive consentirebbero alla FAA di prepararsi a questo cambiamento normativo rafforzando le sue attività di supervisione e sviluppando le politiche e le normative necessarie.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *