La Federcalcio (FA) annuncia la fine delle gare di ritorno della FA Cup



La più antica competizione per club si rinnova. In un comunicato pubblicato questo giovedì, la Federcalcio (FA, organizzatrice della competizione) ha annunciato che metterà fine, a partire dalla prossima stagione, agli ancestrali « replay », queste partite ripetute quando il punteggio del primo incontro si è conclusa con un pareggio.

Creata nel 1871, la FA Cup ha progressivamente alleggerito il suo formato per tenere conto di un calendario internazionale sempre più coerente. Ecco perché i “replay” non esisteranno più, almeno per le prossime sei stagioni. Fino ad allora erano scomparsi dal quinto round.

A lungo oggetto di discussioni nel Paese anglosassone, la decisione è stata ora ratificata. Ma non dovrebbe piacere a tutti. I club meno prestigiosi potevano approfittare di queste gare di ritorno, quando affrontavano club più prestigiosi del momento, per raccogliere nuovi ricavi da biglietti, un particolare appeal mediatico e sognare, perché no, l'impresa in casa.

Per compensare questo deficit, la Premier League sta iniettando ulteriori 33 milioni di sterline a stagione, oltre ai 100 milioni già versati, nel periodo 2025-2026.

Questa riforma prevede anche di modificare il programma della Premier League: “ La pausa di metà stagione verrà rimossa dal calendario per consentire la data di inizio della Premier League a metà agosto. Questa pausa estiva più lunga consente a tutti i club della Premier League di garantire meglio che i giocatori ricevano una pausa di tre settimane consecutive durante l’estate. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *