La giornata pazzesca di Grégoire Barrère, qualificato per le semifinali di Bucarest



È uno di quei rari giorni che ti dà la massima fiducia e rilancia la tua carriera. Grégoire Barrère, caduto in nove mesi dal 49esimo al 128esimo posto mondiale, si è qualificato venerdì per i quarti di finale del torneo ATP 250 di Bucarest, poi per le semifinali. Sì, sì, lo stesso giorno. Riavvolgiamo il nastro.

Arrivato a Bucarest alla fine della scorsa settimana per disputare le qualificazioni, Barrère, 30 anni, aveva avuto difficoltà fin dall'inizio della stagione. Con solo 6 vittorie in 18 partite, e la migliore vittoria è stata un successo contro il suo connazionale Ugo Blanchet, 190esimo al mondo, nelle qualificazioni di Marrakech, cominciava a non credere più davvero in un futuro sul circuito. Ma in Romania, dopo essere uscito dal girone preliminare (vittoria bonus contro uno dei suoi migliori amici, Lucas Pouille), si è avvicinato come per magia al suo miglior livello.

Mercoledì, ha rotto la sua prima top 100 dell'anno, l'australiano Thanasi Kokkinakis, 94° (7-5, 6-3). Giovedì la pioggia lo ha tenuto negli spogliatoi. E venerdì è entrato in campo alle 10 per sfidare l'americano Sebastian Korda, 26esimo al mondo, e l'ha fatta in un attimo (6-4, 6-4 in 1h16). Quattro ore dopo, ha lanciato i suoi quarti di finale contro il solido spagnolo Pedro Martinez (57esimo ma ha sconfitto Casper Ruud e finalista all'Estoril due settimane fa).

READ  Cinque medaglie francesi a Maiorca per il primo turno dei Mondiali 2024

In semifinale contro un argentino

Barrère avrebbe potuto vincere il primo set, durante il quale era in vantaggio 5-3, ma ha perso al tie-break. Ha poi vinto la seconda 6-3 poi, in un atto finale ricco di palle break, ha ampliato il divario decisivo fino al 3-3, prendendo a vuoto il servizio di Martinez. Dopo più di quattro ore di tennis in totale nella sua giornata, ha convalidato il suo biglietto per la seconda semifinale della sua carriera sul circuito principale (6-7 (2), 6-3, 6-4 in 2h53). La sua settimana rumena gli garantisce già di bussare nuovamente alla porta della top 100, nel prossimo ranking ATP.

Sabato affronterà la vincente dei quarti di finale 100% argentino tra Francesco Cerundolo (21esimo) e Mariano Navone (52esimo). Con ogni probabilità, questa sarà la sua unica partita della giornata.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *