La paziente ricostruzione di Alice Tubello con Thomas Enqvist prima del Roland-Garros



Quando Alice Tubello crollò di gioia e chiuse gli occhi, fu un turbine. La felicità di aver vinto uno Slam per la prima volta, di aver salvato due match point contro la taiwanese Yang Ya-Yi (220esima), la sensazione di essersi riscattata un anno dopo essersi arresa contro Mona Barthel. Ma soprattutto l'impressione di aver finito con gli infortuni. “Dobbiamo tenere presente che c’è e che è successo. C'è sempre un po' di dolore, ma non è mai stato meglio. »ha confidato raggiante la 374esima al mondo dopo la sua vittoria (5-7, 7-6 (6), 6-1).

Interrogato sui suoi problemi, il 23enne Auvergne si è rivolto al suo fisioterapista Florian Message, un lontano osservatore della scena. « Neanche io ricordo! » » sorrise. Un po' però. Prime due grandi operazioni al polso sinistro nel 2021. “Per due anni e mezzo ho giocato con il rovescio a una mano anziché a due, non era facile, soprattutto vista la mia altezza (1,60 metri). » Ha poi dovuto fare i conti con un dolore alla spalla destra e un nuovo periodo sul tavolo da biliardo subito dopo il suo debutto nelle qualificazioni del Roland-Garros dello scorso anno.

« Sono arrivato con le leggende del paese (Enqvist e Larsson), mi sentivo osservato dagli altri giocatori »

Con l'impressione che non ne sarebbe più uscita. Era ora di tornare a casa, a Berzet (Puy-de-Dôme), “un piccolo villaggio lontano da tutto” nella catena dei Puys. Si è ricostruita all'ASM Tennis, a Clermont-Ferrand, circondata da due allenatori, Johan Faugère e Michael Aymard, assenti a Parigi. “Ha bisogno di un bozzolo, senza filtri, con molta comunicazione dove tutti parlano tra loro”spiega Messaggio. “Ho scelto di semplificare la mia struttura. Sono ancora in contatto con Thomas”lei disse.

READ  La Monal Challenge è finalmente rimasta nel calendario 2025

Thomas è Thomas Enqvist, finalista degli Australian Open e 4° al mondo nel 1999. Lo svedese, 50 anni, l'ha accolta nella sua accademia, l'IBS Tennis Academy di Aix-en-Provence, nel 2020. Tra loro, aveva eguagliato e lui l'aveva accompagnata in tornei qua e là, come in un ITF da $ 25.000 a Bastad, nel maggio 2023, insieme a Magnus Larsson, semifinalista al Roland-Garros 1994.

“Ero l'unica francese, sono arrivata con le leggende del paese, mi sentivo osservata dagli altri giocatorilei rise. Dormivano entrambi in una stanza con due lettini di cartone, mentre io ero nella stanza accanto. »

Crede che Enqvist abbia abbattuto le barriere mentali per lei. “Oltre alla sua gioia di vivere, mi porta la sua esperienza. Capisce come mi sento dentro e fuori dal campo. » Il suo fisioterapista abbonda: “È questa squadra di altissimo livello, le parole che lasciano il segno, che danno fiducia. » Enqvist fa ancora parte del suo staff e comunica regolarmente con lei.

“Tornare dopo tanti infortuni crea qualcosa di più forte. L’evoluzione è pazzesca ogni anno”

READ  Primo acquisto da professionista per Rabby Nzingoula, Tidiane Diallo verso il Lipsia?

Florian Messaggio, Kiné d'Alice Tubello

Arrivo a Parigi in pieno svolgimento: un titolo e una finale in Burundi a Bujumbura, dove “gli extra erano speciali”poi un titolo e mezzo in Colombia, ad Anapoima e Sopo, “a 2800 m di altitudine, dove non era proprio tennis” -, Tubello sta cercando di recuperare il tempo perduto. “Tornare dopo tanti infortuni crea qualcosa di più forte. L’evoluzione è pazzesca ogni anno”confida Messaggio.

Quando mercoledì pomeriggio entrerà alla corte di Suzanne-Lenglen per sfidare la finalista dell'edizione 2012, l'italiana Sara Errani, senza dubbio ripenserà al momento in cui, triste, abbattuta, perduta, pensò di fermare tutto. “È una gran lavoratrice a cui piace mettersi in gioco e andare in battaglia”, dice di lei Florian Message. Non c'è bisogno di guardare lontano, i suoi genitori erano judoka.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *