La RATP ha deciso di smettere di finanziare il suo club storico, l'US Métro



Diciassette anni dopo il titolo di campionessa mondiale di wrestling, Audrey Prieto Rodrigues conduce una nuova battaglia. Il 13 luglio 2023, il presidente della US Métro, società sportiva affiliata alla RATP, è comparso davanti al tribunale giudiziario di Nanterre “salvare ciò che c’è da salvare. Il club era sull'orlo della liquidazione. »

Il comitato centrale economico e sociale (CSEC) dell'ente non le ha versato il sussidio di 1,5 milioni di euro, pari all'80% del suo budget, perché il CSE della rete di superficie (autisti degli autobus) preferisce trattenere questi soldi.

“Dal 2019, non volevamo più avere la metropolitana americana tra noi, si giustifica Arole Lamasse, segretario generale del Gruppo Unsa RATP, il sindacato di maggioranza. Si ritiene che il sussidio CSE dovrebbe avvantaggiare gli agenti. Questo non era il caso. »

Fondata nel 1928, la US Métro permette agli agenti della RATP di praticare una trentina di discipline a prezzi ridotti. È aperto anche al pubblico che ormai rappresenta la maggioranza dei suoi membri. L'alleanza sindacale ritiene di sovvenzionare il club anziché i comuni.

A pochi mesi dai Giochi Olimpici e Paralimpici, di cui è uno dei principali partner, il direttore generale della RATP Jean Castex preferisce calmare gli animi e avvia una procedura di conciliazione per dare autonomia alla metropolitana statunitense.

Dal mese scorso, un manager sostiene il club che ha licenziato 19 dipendenti e venduto il suo centro ippico a Maisons-Laffitte (Yvelines). Quattrocento iscritti abbandonarono la struttura, ne rimasero 3.200. « C'era un amore incondizionato per il club, al di sopra dei vantaggi che avevamo » assicura Audrey Prieto Rodrigues, che si è dimessa dalla RATP.

“Le autorità locali sono venute ad aiutarci”, apprezza il presidente della nuova associazione. La città di Parigi potrebbe recuperare cinque siti intramurali.  » Ho incontrato Jean Castex Più di un anno fa », indica Pierre Rabadan, vicesindaco di Parigi con delega allo Sport, sorpreso di non avere notizie.

Importo dell'operazione: 3 milioni di euro secondo il consiglio di amministrazione della CSEC. Meno di un anno prima della privatizzazione annunciata, la società deve saldare 5,5 miliardi di euro di debiti. « Ho salvato il club senza pensare alla RATP, supponiamo Audrey Prieto Rodrigues. Mi sono impegnato con lui, non potevo immaginarmi di venderlo. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *