La reazione tranquilla di Nikola Jokic, MVP per la terza volta



Possiamo stancarci dell’eccellenza? Se il pubblico sembra ancora apprezzare lo straordinario talento di Nikola Jokic – nominato miglior giocatore dell'anno (MVP) in Nba, mercoledì sera, per la terza volta dopo 2021 e 2022 – il serbo ha reagito a questa nuova ricompensa con molta flemma e modestia, quasi con distacco. Un modo per dire che per lui non c'è niente di meglio di un titolo NBA, piuttosto che di un premio individuale.

“Devo essere sincero, mi è piaciuto l'anno scorso quando non ero MVP e abbiamo vinto il campionato, è molto meglio”ha reagito in conferenza stampa, nel mezzo di un modesto discorso, ringraziando i suoi compagni di squadra, allenatori e membri dello staff, all'interno della squadra dei Denver Nuggets.

In un altro video, in cui il serbo viene ripreso nel momento dell'annuncio della sua designazione a MVP, alla presenza dei compagni di squadra, Jokic esprime la sua gioia con moderazione, un timido sorriso sul volto e un breve gesto della mano per accogliere questa nuova designazione. Il serbo sembra prendere molto più sul serio il titolo NBA, Nuggets compresi, condotto 2-0 dal Minnesota nelle semifinali della Western Conference, sono i campioni in carica.

READ  Liverpool: Jürgen Klopp ripercorre il suo scontro con Mohamed Salah



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *