La Rochelle vince al traguardo contro gli Stormers e si qualifica ai quarti di finale di Coppa dei Campioni



In mezzo al vento che ha soffiato al DHL Stadium e che ha portato loro fortuna, i Maritimes hanno vinto, l'apertura springbok degli Stormers Manie Libbok ha mancato la trasformazione della vittoria oltre i tempi regolamentari… si è conclusa con questa nota favorevole del destino, i Rochelais furono messi sotto pressione fin dall'inizio da attacchi incessanti. Hanno subito due gol da rigore (4°, 23°) e un cartellino giallo (Will Skelton per un fallo a terra al 21°) prima di crollare, sorpresi da una bella meta (28°) firmata Jantjies, al termine di una ripresa di quasi 80 m iniziati dal difensore Gelant e rilanciati dalle due seconde linee sudafricane.

Sotto 13-0 all'intervallo, poi 16-0 dopo il terzo gol su rigore (46esimo), i due campioni d'Europa hanno mostrato compostezza e hanno finalmente iniziato a giocare, una reazione gradita costruita senza alcun abbellimento nell'avanzata assiale che ben caratterizza il loro gioco. Levani Botia poi Uini Atonio bloccano vicino alla porta sudafricana, è stato il giovane pilastro Louis Penverne che a sua volta si è precipitato a capofitto per segnare con forza (50esimo) .

Ribaltamento e finale di partita carico di suspense

Con la trasformazione poi di un rigore (54esimo), Antoine Hastoy ha permesso alla sua squadra di avvicinarsi al punteggio, 16-10. Sempre in forza, davanti, a filo, in asse, lo Stade Rochelais, fedele ai suoi principi, ha continuato a lanciare le sue grandi portaerei, e il capitano Grégory Alldritt ha concretizzato questo lungo periodo di dominio iniziato al 48esimo con una meta (62esima). Così, la sua squadra, allora in superiorità numerica (61esimo, cartellino giallo contro Marcel Theunissen per un fallo a terra), si è ritrovata in vantaggio (16-17) per la prima volta nella partita.

READ  8 errori che riducono il loro gusto e le loro virtù

Sempre altrettanto spettacolari, gli Stormers credono di aver destabilizzato il Rochelais grazie alla meta di Damian Willemse, al termine di una ripartenza dalla distanza, ma è stata respinta dal video arbitro per un attaccante (65esimo). I compagni di squadra di Grégory Alldritt voltano le spalle, Yoan Tanga salva un primo match point a terra davanti alla sua linea (74esimo). Ben servito ai piedi da Libbok, l'esterno destro Suleiman Hartzenberg ha segnato sul traguardo (80esimo) la meta di tutte le possibili, ma il secondo match point – trasformazione di Libbok in posizione centrale – è stato deviato dal vento, che ha qualificato La Rochelle di poco raggiungerà i quarti di finale il prossimo fine settimana.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *