La SNCF “pronta” a raccogliere la sfida dei Giochi



“Nessuno ci ringrazierà. Ma se inciampiamo, i Giochi andranno male. » Venendo a presentare di persona il sistema dedicato all’estate olimpica, il direttore generale di SNCF Jean-Pierre Farandou ha sottolineato il ruolo centrale della sua azienda durante i Giochi Olimpici e Paralimpici. In un periodo estivo solitamente molto intenso, il trasporto pubblico per i Giochi rappresenta “una sfida che raccoglieremo” assicurato colui che lascerà l’incarico alla fine dell’estate.

Sono attesi quasi mezzo milione di spettatori ogni giorno sui luoghi delle gare durante le Olimpiadi, 300.000 durante i JP. Successivamente verranno impiegate importanti risorse operative. “L’intero parco è impegnato”, ha indicato Jean-Pierre Farandou. In Île-de-France, il piano dei trasporti adattato al calendario dell’evento prevede l’impiego di 4.500 treni aggiuntivi, altri 370 saranno predisposti nelle altre regioni ospitanti. In totale, sono 56 le stazioni interessate dal sistema, di cui 44 in Île-de-France, e il 79% dei siti olimpici sarà servito da SNCF.

50.000 ferrovieri schierati nelle stazioni per missioni di accoglienza

Il vettore sta lavorando molto anche sul campo per gestire il flusso di viaggiatori che sono molto concentrati in alcune zone. Abituata a ricevere 4.000 viaggiatori al giorno in tempi normali, la stazione di Vaires-Torcy si prepara, ad esempio, a riceverne 30.000 al giorno durante le Olimpiadi, con punte di 8.000 viaggiatori l’ora. Saranno impegnati circa 50.000 ferrovieri per svolgere missioni di accoglienza nelle stazioni, a cui si aggiungeranno 6.000 volontari mobilitati internamente e 5.000 lavoratori temporanei assunti per l’estate. Anche la sicurezza è oggetto di particolare attenzione con l’assunzione di ulteriori 400 agenti nel 2023.

READ  Minimo olimpico sui 110 m ostacoli per Aurel Manga e Raphaël Mohamed a Montgeron

“Trasportare atleti fa parte del nostro DNA, ha aggiunto anche Didier Schwartz, direttore del programma delle Olimpiadi 2024 per SNCF. Trasporteremo 80 squadre di cui 60 squadre di calcio. » Le altre 20 saranno squadre di pallamano e basket che viaggeranno tra Lille e Parigi. Un treno speciale sarà inoltre utilizzato tra Marsiglia e la stazione dell’aeroporto Charles-de-Gaulle, il 26 e 27 luglio, per consentire a tutti gli atleti delle gare veliche di partecipare alla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici sulla Senna.

Due mesi dopo la firma dell’accordo di fine carriera con i sindacati e tre settimane dopo la convalida di un altro accordo specifico per i Giochi, Jean-Pierre Farandou ha messo da parte ogni preoccupazione relativa al clima sociale: “Era ovvio che dovevamo calmare l’atmosfera sociale perché la SNCF è essenziale per i Giochi. Nessuno alla SNCF vuole interrompere le Olimpiadi. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *