La Svizzera è costretta a spostare gli allenamenti europei



La Svizzera potrebbe aver vinto la partita d'esordio contro l'Ungheria Sabato (3-1), non tutto è necessariamente roseo per lei. Appena arrivato lunedì a Stoccarda, il Nati ha potuto constatare che il terreno del suo campo base, nonostante fosse stato ristrutturato il 23 maggio con la posa di un nuovo prato, era in uno stato catastrofico. L'allenatore Murat Yakin, i suoi giocatori e Pierluigi Tami, direttore delle Nazionali, avevano uno sguardo cupo. La UEFA è stata in grado di vedere il problema. E domenica è caduta la sentenza: per due giorni la Svizzera dovrà spostare le sue sedute per preparare l'incontro di mercoledì contro la Scozia.

“Il campo del nostro stadio di allenamento Waldau sarà sostituito dalla UEFA, così ha indicato l'Associazione svizzera di calcio. Le radici dell'erba sono morte in diversi punti. Pertanto ci alleneremo domani (Lunedì, 2° pareggio contro la Scozia) e martedì (a D-1) al campo di allenamento del VFB Stuttgart al Robert-Schlienz-Stadion, che è in buone condizioni. Dopo la partita contro la Scozia è previsto un allenamento sul nuovo campo dello Stadion auf der Waldau. Giovedì però bisognerà verificare le condizioni del nuovo campo. » Felice di aver rubato queste strutture al Belgio o all'Italia, la Svizzera dovrà forse pentirsi della sua scelta.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *