La Turchia domina la Georgia dopo una partita vivace


La Turchia è entrata con successo agli Europei dominando la Georgia (2-1), dopo una partita ritmata e piacevole, nonostante la pioggia battente caduta sul BVB Stadion. La partita inizia con ritmi serrati, Ayhan si mostra subito pericoloso, con un colpo di testa da calcio d'angolo (6°) poi con un rasoterra che si infrange sul palo (10°). La Georgia risponde subito con un tiro deviato di Mekvabishvili che costringe Günok, non lontano dall'essere spiazzato, ad un superbo riflesso (11°). Mentre il ritmo calava un po', una bella combinazione sulla sinistra portava un cross di Kadioglu a essere respinto da Dvali che ritornava su Müldür, che mandava un enorme tiro al volo nell'incrocio dei pali georgiano (1-0, 25esimo) .

La Turchia prosegue i suoi tentativi e due minuti più tardi Yildiz lancia in rete il cross di Güler che viene deviato da Kokçu, ma quest'ultimo è in fuorigioco. A seguito di questo gol annullato, gli uomini di Vincenzo Montella accusano un calo di rendimento, subito sanzionato da Mikautadze. Su un cross basso di Kochorashvili, Messin sorprende il portiere turco facendo scivolare intelligentemente la palla sul primo palo (32esimo). Mikautadze non trova la porta tre minuti più tardi su una ripresa sbilanciata, concludendo un'ottima azione collettiva dei georgiani. Le due squadre sono entrate negli spogliatoi una dopo l'altra.

Nel frattempo, Kokçu ha quasi ucciso la partita, mancando il suo tiro su una perfetta palla di ritorno di Kadioglu (69esimo). Gli uomini di Willy Sagnol non si danno per vinti, ma il pareggio viene negato a Kochorashvili, che trova la traversa dopo un piccolo exploit personale (71esimo). I suoi compagni hanno tenuto palla negli ultimi minuti senza riuscire a trovare il fallo, nonostante le due ultime grandi occasioni. Mikautadze e Kochorashvili si sono messi in mezzo (90°+4), poi Kvaratskhelia ha trovato il palo con un calcio di punizione (90°+6). Prima che l'Akturkoglü crocifiggesse i georgiani all'ultimo secondo, su calcio d'angolo su cui era salito il portiere georgiano.

19

Arda Güler è diventata la marcatrice più giovane della Turchia in una competizione importante, davanti a Ozan Tufan (21 anni a Euro 2016).

Il fatto: i due magnifici gol turchi

Non si possono più contare i colpi per l'avvio dell'Euro. Dopo Fullkrüg, Barella e Stanciu, la Turchia ci ha offerto due nuovi candidati per il premio per il miglior gol del torneo. Muldur per primo, con un sublime recupero dalla destra con leggero effetto esterno, che chiude la sua corsa sull'angolino sinistro di Mamardashvili. Güler poi, grazie ad un tiro di sinistro da quasi 25 metri, questa volta nell'angolino destro del valenciano. Due momenti salienti di una partita molto piacevole.

READ  Segui in diretta la conferenza dei Blues



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *