L’addomesticamento dei cavalli è più recente di quanto pensiamo


Un nuovo studio basato su diverse analisi del DNA suggerisce che l’addomesticamento dei cavalli potrebbe essere molto più recente di quanto pensiamo.

Sebbene attestino la addomesticamento ancestrale dell’equinoDopo analizzare l'ADNle ossa di Cavalli domestici dell'Asia centrale che risale a 5 500 anni ha dimostrato che gli animali non appartenevano alla stessa stirpe diEquusessere il cavallo moderno.

Le origini della domesticazione del cavallo

IL addomesticamento dei cavalli ha influenzato profondamente lo sviluppo delle società, fungendo sia da a mezzi di trasporto (commercio, guerre, ecc.), risorse alimentari (in particolare latte di giumenta) e compagno.

Tracce di latte di cavalla in ceramica, ferite indicanti l'uso di un morso, resti di strutture di recinzione… tutte prove che rivelano a prima addomesticamento dell'animale.

Secondo fonti ufficiali, l addomesticamento del cavallo risale a circa 5000 anni fa, nella regione della steppaAsia centrale (aree dell'attuale Ucraina, Russia meridionale e Kazakistan). Una nuovo studio scientifico asserisce invece che la domesticazione sarebbe molto più recente.

mandria di cavalli selvaggi nella steppa della libertà
Crediti: St.MarieLtd./iStock

Impatto sociale dell’addomesticamento del cavallo

IL addomesticamento del cavallorivoluzionò la mobilità umana, consentendo il trasporto più rapido di persone e merci su lunghe distanze, facilitando così gli scambi commerciali e culturali.

Anche i cavalli hanno giocato a ruolo cruciale nella conquista del territoriomodificando significativamente il dinamiche di battaglia. La cavalleria divenne poi rapidamente una delle forze militari più potenti, distinguendosi per le conquiste dei popoli nomadi (Unni, Mongoli, ecc.) e, successivamente, degli eserciti europei.

READ  L'impronta della coda mostra che le squame si sono evolute prima del previsto

Infine, l'uso dei cavalli per aratura e altri lavori agricoli ha contribuito a migliorare l’efficienza dell’agricoltura, aumentando così la produzione alimentare e il sostegno crescita demografico.

Evoluzione e selezione

Nel corso del tempo, gli esseri umani sono stati in grado allevamento e selezione dei cavalli in modo da ottenere caratteristiche specifiche, dando origine a razze adattate a diverse funzioni (cavalli da tiro per il lavoro nei campi, cavalli da corsa per la velocità o anche pony per il tempo libero e/o altri compiti specifici).

IL addomesticamento del cavallo influenzò anche il suo comportamento, più docile e vicino all'Uomo del suo antenato selvaggio.

Un nuovo studio rivela che l’addomesticamento dei cavalli è molto più recente di quanto pensiamo

Pubblicato sul quotidiano Naturauna recente studio scientifico suggerisce che il addomesticamento del cavallo potrebbe risalire a circa 4.200 anni. È analizzando il genoma di più di 450 fossili di cavalli identificato in vari siti archeologici che i ricercatori hanno osservato l'apparizione di un nuovo stirpe corrispondente a quella dei cavalli domestici. Questi risultati hanno permesso anche di identificare un grande diversità genetica nei cavalli eurasiatici prima -2000 anni.

Osservazioni che suggeriscono anche questo l'addomesticamento del cavallo nacque dalla necessità di spostamenti rapidi a causa delle condizioni climatiche aride che colpiscono le steppe asiatiche. Quanto a criteri di selezione necessari per la riproduzione, questi sono probabilmente i cavalli più docili presentando a robustezza della colonna vertebrale che erano “avvantaggiati”.

cavalli libertà mandrie addomesticamento della Mongolia
Crediti: Explora_2005/iStock





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *