L'Al Ain vince la Champions League asiatica battendo lo Yokohama Marinos nella finale di ritorno



Ventuno anni di attesa sono finiti per l'Al Ain e gli Emirati Arabi Uniti: per la prima volta dal 2003, il club fondato nel 1968 ha vinto la Champions League asiatica. Sconfitti 1-2 in Giappone l'11 maggio, gli uomini di Hernan Crespo hanno travolto gli Yokohama Marinos al ritorno (5-1). Il marocchino Soufiane Rahimi, capocannoniere della competizione, ha segnato due gol portando il suo totale a 13.

Questa incoronazione qualifica l'Al Ain per la Coppa Intercontinentale del prossimo dicembre ma anche per il prossimo Mondiale per club, in programma negli Stati Uniti nell'estate del 2025, per il quale il PSG è già qualificato.



Source link

READ  Stefanos Tsitsipas avanza al 3° turno del Roland-Garros

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *