L'Asvel rovescia Saint-Quentin dopo i tempi supplementari e avanza in semifinale



IL “alle armi” che gli spalti del palazzetto dello sport Pierre-Ratte, calderone di Saint-Quentin, fin dal riscaldamento di domenica, creano l'atmosfera. L'esordiente e promosso, primo ad accedere ai play-off di Betclic Elite dal 2017, e i suoi tifosi erano pronti ad opporre un picco di intensità all'Asvel, durante la gara di ritorno dei quarti di finale dei play-off, per dare te stesso il diritto di sognare.

Facendo affidamento per tre quarti su una difesa ruvida e assist tempestivi, un gioco offensivo scintillante di velocità e un Nolan Traoré (25 punti, 4 rimbalzi, 7 pds) impressionante per maturità, i Picards credono da tempo nell'impresa. Ma Timothé Luwawu-Cabarrot (17 punti), Mike Scott (19 punti) e Mbaye Ndiaye (16 punti) sono usciti dai box nel finale per strappare i tempi supplementari e una vittoria di misura (89-92).

Nonostante un successo lontano dai loro standard dietro la linea dei 3 punti e una fame (29% a TT nel primo periodo), il campione francese del 2022 ha saputo mantenere la calma per recuperare, aiutato dall'attività di Mbaye Ndiaye per fare il netto. in entrambe le bottiglie, e l'esperienza di giocatori abbastanza intelligenti da abbattere falli e segnare punti facili sulla linea di tiro libero. L'accenno di successo e ulteriore aggressività, energia anche, hanno fatto il resto.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *