le scimmie urlatrici cadono dagli alberi come mele


Si dice che le scimmie urlatrici del Messico cadano dagli alberi « come mele », secondo un articolo del The Guardian. Qual è la causa di questo strano fenomeno?

IL temperature sempre più elevate au Messico sembra essere giusto scimmie urlatrici dal paese. E per una buona ragione: questi episodi ripetuti di ondate di caldo avrebbe ucciso centinaia di esemplari, facendoli cadere dagli alberi come mele sotto l'effetto del calore estremo.

Un massacro causato dalle temperature estreme

IL Maggio è quello di tutti i record: nientemeno che dix città messicane hanno raggiunto temperature estreme, con le massime registrate pari a 47,4°C. Delle condizioni climatiche insolite che ne hanno provocati anche diversi interruzioni di corrente Attraverso il paese. Per non parlare del prosciugamento di laghi e dighe e dell'esaurimento delle riserve idriche dovuto debole percentuale di precipitazione.

Nello stato di Tabasco, nel sud-est del Messico, più di 80 scimmie urlatrici trovate mortesoccombendo al Calore torrido che colpisce il Paese da marzo. Gravemente disidratati, i primati cadevano dagli alberi come mele, per poi soccombere alle ferite causate dalla caduta. Secondo biologo Gilberto PozoIL morti di primati non sarebbe dovuto ad uno solo, ma a diversi fattori:

La morte delle scimmie urlatrici è sicuramente dovuta al caldo, ma anche alla siccità, agli incendi boschivi e al disboscamento che privano gli animali di acqua, frutta e ombra.

Secondo quanto riferito, i primati ancora vivi dopo la caduta furono salvati dalla gente del posto, sofferenti crudelmente di febbre e disidratazione. Questi esemplari sarebbero attualmente in via di guarigione in un complesso veterinario.

READ  Uno studio sorprendente rivela che i corvi sanno contare ad alta voce
sonno del primate del ramo di scimmia
Crediti: Dennis Ludlow/iStock

La scimmia urlatrice, una specie sentinella essenziale

IL scimmia urlatricechiamato anche alouateè una specie di primate originario dell'America tropicale. Il suo nome è spiegato dal grida a cui la scimmia si abbandona ogni mattina (o quando combatte con un suo simile), e i cui echi possono essere ascoltati fino a quando cinque chilometri. Ciò sarebbe dovuto al suo os ioide, ipertrofiache l'animale potesse produrre tali suoni.

Gli scienziati spesso considerano la scimmia urlatrice una specie cosiddetta “sentinella”, cioè una specie animale la cui presenza, assenza o comportamento riflette lo stato dell'ecosistema locale. Estremamente sensibili ai cambiamenti ambientali, le scimmie urlatrici reagiscono rapidamente a disturbi come temperature estremoma anche il frammentazione delle foresteIL inquinamentoe, naturalmente, il deforestazione.

Le scimmie urlatrici del Messico appese al ramo di un albero piangono
Crediti: Gemma Winston/iStock





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *