Léolia Jeanjean si è qualificata per il sorteggio finale del Roland-Garros



Unica francese ancora in corsa nel terzo turno di qualificazione, mentre erano dodici all'inizio della settimana, Léolia Jeanjean ha aperto le porte al sorteggio finale di giovedì. La francese (28 anni) ha sconfitto Robin Montgomery, 182esimo del ranking ATP, sul campo di Suzanne-Lenglen (4-6, 6-2, 6-4). La donna del Montpellier, che ha superato le qualificazioni al Roland-Garros, per la prima volta nella sua carriera, gareggerà così nel quadro generale per il terzo anno consecutivo.

Tuttavia, il compito era tutt'altro che semplice contro la giovane americana (19 anni), che aveva giocato un terzo turno a Madrid durante la sua stagione sulla terra battuta. Il primo set lo ha mostrato bene e un Montgomery ispirato (17 tiri vincenti solo in questo turno) lo ha vinto con autorità.

Un set mentale decisivo

Ma la francese ha fatto Jeanjean. Ha tenuto duro, ha tirato fuori tutto quello che poteva e ha variato i colpi per spezzare il ritmo della sua avversaria e spingerla a commettere un errore. Lei ha così sconvolto le dinamiche di questo duello, tornando prima su un set ovunque, prima di un terzo round sconnesso.

Il bonus d'esperienza per Léolia Jeanjean, che ha potuto sdraiarsi sul terreno del campo di Suzanne-Lenglen, cosa che non era ancora riuscita durante la sua prima visita nel 2022 (sconfitta contro la rumena Irina-Camelia Begu al terzo turno). Un brutto ricordo ora esorcizzato.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *