Lilian Thuram sulla RN: “Ho sempre detto ai miei figli “Non collaboriamo con l’odio””



Ospite di France Inter 13/14, Lilian Thuram ha parlato delle elezioni legislative, di cui domenica si svolgerà il primo turno, prendere posizione contro il Raduno Nazionale : “Le persone che hanno questa violenza dentro di sé la esprimono liberamente oggi ed è estremamente pericoloso. Immaginatevi domani, quando saranno al potere… Dobbiamo prendere le cose sul serio. Purtroppo per anni abbiamo negato il razzismo del Fronte Nazionale (ex nome della Marina Militare). Il FN è un partito in cui esiste un odio anti-musulmano estremamente profondo. »

Il campione del mondo 1998 ha parlato anche dell’influenza dei media e dei politici sulla banalizzazione dei discorsi razzisti: “Esiste il ruolo di alcuni media che normalizzano il discorso razzista. C’è anche quello di alcuni politici che legittimano il discorso del Fronte Nazionale. Questa è la realtà. Ci chiediamo come sia possibile vivere in un paese in cui le persone diventano violente a seconda della loro origine o del colore della pelle. »

Non ne ha parlato con Marcus

È tornato anche l’ex giocatore della Francia la posizione assunta dal figlio Marcus che aveva preso posizione anche contro il partito di estrema destra, mentre attualmente è all’Euro: “Non ne ho parlato con lui. Ma è il frutto dell’educazione. Ho sempre cercato di educare i miei due ragazzi sul fatto che bisogna prendersi cura degli altri e rispettarli. Non dobbiamo essere indifferenti. Non sono musulmano, ma posso dire apertamente che esiste un razzismo anti-musulmano molto forte da parte del FN. Non sono gay ed è esattamente la stessa cosa. Ci sono discorsi estremamente omofobi. Ho sempre detto ai miei figli “non collaboriamo con l’odio”

READ  Tommie Smith: “Quando ho alzato il pugno e ho chinato la testa, era per i diritti umani e per tutta l’umanità”

Ha anche citato una frase di Albert Einstein per illustrare il suo punto: “C’è una frase di Albert Einstein che dice “il mondo sta andando male non a causa di coloro che fanno il male, ma a causa di coloro che lasciano che ciò accada e stanno a guardare”. L’idea è non guardare, non tacere, non agire come se non sapessi. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *