L’intelligenza artificiale consente alla criminalità informatica di aumentare


Secondo un’unità di ricerca sulla cybereconomia, criminalità informatica costerà alle vittime non meno di 9,5 trilioni di dollari nel 2024. Tuttavia, questa attività illegale sembra essere in forte crescita sotto l’impulso dell’intelligenza artificiale.

Un costo globale in aumento del 15% annuo

Oggi i criminali informatici stanno aumentando la loro ingegnosità per ingannare cittadini e imprese utilizzando tecniche sempre più sofisticate. Secondo una dichiarazione pubblicato da Cybersecurity Ventures nell’ottobre 2023, tutte le vittime del crimine informatico perderanno ben 9.500 miliardi di dollari nel 2024. Questa somma potrebbe anche superare i 10.000 miliardi nel 2025.

In la sua relazione annualeCybersecurity Ventures spiega che l'intelligenza artificiale lo è un valido aiuto per i criminali nello sviluppo di scenari complessi per ingannare le loro vittime. Nella maggior parte dei casi si tratta di attacchi personalizzati che comportano l'utilizzo di contenuti audio e video disponibili solo online. L'obiettivo non è altro che imitare il volto e la voce di una persona reale allo scopo di estorcere denaro alla famiglia della vittima o ai partner commerciali delle aziende.

Ricordatelo nientemeno che Le vittime sono 71 milioni di cittadini di questo fenomeno ogni anno in media per una perdita di circa 318 miliardi di dollari. Inoltre, il costo medio di un attacco contro i dati delle PMI varia notevolmente, tra 120.000 e 1,24 milioni di dollari. Inoltre, va anche notato che il costo globale degli attacchi informatici contro imprese e cittadini è elevato in aumento del 15% annuo.

rapporto 2023 Cybersecurity Ventures
Crediti: iniziative di sicurezza informatica

Presto un attacco ogni due secondi

Cybersecurity Ventures ha dettagliato il costi della criminalità informatica per le imprese e non includono solo il furto di denaro. Si tratta infatti anche di distruzione di dati, perdita di produttività, furto di dati personali e finanziari, furto di proprietà intellettuale o addirittura appropriazione indebita di fondi. Inoltre, il danno si estende ai costi relativi al ripristino e alla cancellazione dei dati hackerati, all’interruzione dell’attività a seguito dell’attacco o anche alle spese legali e di indagine. Citiamo anche a potenziale danno reputazionale dell'azienda presa di mira.

READ  3,7 miliardi di anni fa, la Terra aveva un campo magnetico la cui origine è sconosciuta

Gli autori dei rapporti hanno menzionato anche il attacchi ransomwareil cui costo totale per le vittime dovrebbe raggiungere 265 miliardi di dollari all’anno entro il 2031 contro 42 miliardi nel 2024 e 20 miliardi nel 2021. Cybersecurity Ventures prevede attacchi ogni due secondi in tutto il mondo in meno di dieci anni secondo l'evoluzione strategie e malware da parte dei criminali informatici.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *