Louise Maraval: “Shana Grebo mi ha spinto al limite, era quello che volevamo”



Luisa Maraval,Campione francese nei 400 ostacoli in 53 »71: “Lo sapevo in una gara per combattere, sia con Shana (svasso), potrebbe andare molto velocemente. Sono super felice che lo abbia fatto, che entrambi abbiamo fatto il minimo. Saremo in due ai Giochi ed è fantastico. Ho provato a dare tutto per vincere. Il rettilineo finale è stato davvero duro, ma mi ha spinto al limite ed era quello che volevamo. Non vedevamo l’ora di gareggiare l’uno contro l’altro e combattere. Conservo il titolo di campione francese e sono molto felice. Ci siamo detti: facciamo una grande finale in modo che abbassi i minimi. »

Thibaut Collet,Campione francese di salto con l’asta con 5,82 m: “Ho provato 5,96 m perché mi sarebbe piaciuto battere il record del campionato che Renaud aveva ottenuto qui, e battere il mio record, che è di 5,95 m. Il vento ha deciso che oggi non sarebbe successo, ma sono comunque felice perché quando vedo il risultato complessivo della competizione, sono abbastanza felice di aver fatto 5,82 m. Sono coerente a questo livello. L’obiettivo è ripetere questo tipo di performance quante più volte possibile. Vorrei aumentare un po’, ma ho ancora le gare e tutto il periodo di allenamento. È un campionato, l’obiettivo è vincere, è il mio quinto titolo e questo è tutto ciò che ricordo. »

READ  Tim Mourniac e Lou Berthomieu conquistano il nono posto al Mondial de Nacra 17

“Non vedo cosa posso aggiungere se non che finora ho rispettato tutti i contratti e ovviamente sto acquisendo sempre più fiducia”

Gabriel Tual, campione francese degli 800 metri

Gabriele Tual, Campione francese degli 800 metri con 1’43 »99: “Il tempo parla da solo, anche la forma, anche il mentale. Non c’è niente da aggiungere alla gara. È semplicemente incredibile. Tra l’Europa e lì non ho molto da dire. Non vedo cosa posso aggiungere se non che finora ho rispettato tutti i contratti e ovviamente sto acquisendo sempre più fiducia. Ci sono gli incontri a Parigi e Monaco e poi sarà il turno di casa fino ai Giochi. Penso di essere attrezzato per fare grandi cose e arriveremo alla fine. »

Sasha Zhoya, Campione francese nei 110 ostacoli in 13 »32: “La mia partenza media nella finale è una conseguenza della serie: con i blocchi che non erano i migliori, avevo bisogno di cambiare piede in partenza, non riuscivo ad avere la stessa spinta, quindi ho dovuto fare degli adattamenti . È comunque un inizio migliore rispetto alla semifinale. Non sono del tutto felice. Mi aspettavo un finale migliore. Ma dal momento che non ho disputato una vera gara di serie, la mia finale è stata più simile alla mia gara di serie, dopo la quale avrei potuto modificare le cose per la finale, ma oggi non ho avuto questa possibilità. Ma va bene. Siamo ancora all’inizio della stagione e possiamo correggere gli errori che ho commesso qui al meeting di Parigi e nelle prossime gare. »

READ  Doriane Pin si ritira dalla 24 Ore di Le Mans

Mélina Robert-Michon, Campione francese del disco con 60,30 m: “Il titolo, sono contento, dopo, 60,30 m non era quello che volevo. Amanda avrebbe dovuto (Ngandu-Ntumba) si muove un po’ di più per svegliarmi, mi solletica un po’ di più. È frustrante perché sento che tutto sta andando a posto. Sto iniziando a fare allenamenti molto, molto buoni. Abbiamo lavorato un po’ su tutto e tutto sta andando per il verso giusto. Comincio davvero ad avere delle belle sensazioni, è frustrante fare gare come queste dove non sento nulla. L’essenziale è assicurato ed è ciò che ricorderemo oggi. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *