Luis Enrique dopo PSG-Barça: « La qualificazione dipenderà da piccoli dettagli »



“Come analizzi questa scarsa prestazione?
La sconfitta non ci rende felici. Abbiamo dominato nel primo tempo, ma dopo il loro gol avevamo dei dubbi. Abbiamo affrontato un avversario di grande qualità. Nell'intervallo abbiamo cambiato programma e la partita è cambiata, abbiamo segnato due gol. Ma il Barça ha continuato a giocare molto bene anche dopo. Ci sono stati momenti forti, momenti deboli e alla fine il risultato non è stato buono per noi.

I tuoi giocatori hanno gestito male le loro emozioni?
Abbiamo gestito abbastanza bene le emozioni credo, non è solo questo… potevamo fare meglio. Mi congratulo con l'FC Barcelona per la prestazione di stasera.

« Servono giocatori in grado di difendere Lewandowski e Raphinha, e a Barcellona dovremo avere più pressione offensiva »

Cosa possiamo dire della pessima prestazione di Kylian Mbappé?
Mbappe? Non voglio parlare di nessun singolo giocatore. Preferisco parlare del mio lavoro, l'allenatore è responsabile del risultato, non dobbiamo parlare di un giocatore in particolare. Sono l'unico che vede tutti gli allenamenti, per questo ho l'incarico, sono l'allenatore, e ho pensato che quella che ho scelto da titolare fosse la soluzione migliore per vincere questa partita.

Sei rimasto sorpreso dalla qualità del Barça?
La partita del Barça non mi ha sorpreso. Sappiamo che dobbiamo lavorare sul pressioni alta, servono giocatori in grado di difendere Lewandowski e Raphinha, e a Barcellona dovremo avere più pressione offensiva. Questa qualificazione dipenderà da piccoli dettagli e su questi dettagli dovremo lavorare in vista del ritorno”.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *