Luka Doncic dopo la sconfitta di Dallas in gara 3 della finale: « Non potevamo giocare fisicamente »


Luka Doncic (leader del Dallas): “Non abbiamo potuto giocare fisicamente in questa partita. Ho preso sei falli nelle finali NBA quando ero proprio così (allarga le braccia per mimare la sua difesa)… sul serio ? Loro (gli arbitri) deve fare di meglio. Avevamo buone possibilità di rimontare nel finale della partita. Eravamo vicini. Vorrei poter essere ancora qui. Stiamo iniziando a conoscere Boston, dobbiamo trovare soluzioni. Non è finita finché non lo è. Dobbiamo solo crederci. Come dico sempre, è il primo ad arrivare a quattro vittorie. »

Jason Kidd (allenatore del Dallas): “Il terzo quarto ci è sfuggito ma abbiamo continuato a giocare. Sapevamo che sarebbe finita lì, purtroppo abbiamo perso Luka. Abbiamo sbagliato qualche layup e qualche tripla aperta. Anche Kye (Kyrie Irving) sbaglia un pull-up (tiro dopo dribbling) che rifaremmo domani se necessario. Alla fine si è trattato di un possesso palla e non siamo riusciti a superarlo. Nel complesso, abbiamo bisogno che altri giocatori si facciano avanti dietro di loro (Doncic e Irving). »

“È troppo facile puntare il dito contro (Luka Doncic) e chiedergli di migliorare. »

Kyrie Irving (leader di Dallas): “Davanti c’è una buona squadra che sa come apportare modifiche. Hanno capito che gran parte della nostra offensiva si basava sul ritrovare la nostra interiorità sui passaggi corti. Ce lo hanno tolto mettendoci i terzini. Luka commette il suo quinto e poi il sesto fallo nell'arco di tre minuti alla fine della partita. È frustrante. Ha bisogno di respirare un po' di più nel futuro, di far uscire le sue emozioni. Merita un grande abbraccio. “È troppo facile puntargli il dito contro e chiedergli di migliorare”.

READ  Paulo Fonseca (Lille): "Parlerò con il presidente..."



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *