Lunedì è stata ufficializzata la cessione dell'AS Saint-Étienne



La cessione dell'AS Saint-Étienne dovrebbe avere esito positivo lunedì pomeriggio. Auspicato dal 12 aprile 2021, data dell'annuncio pubblico della (ri)vendita del club Saint-Etienne sul quotidiano regionale Progressodovrebbe, infine, essere ufficializzato da un comunicato stampa proveniente dal Canada.

Come rivelato il 18 maggio sul sito de L'Équipe, il gruppo canadese Kilmer Sports Ventures (KSV) si prepara ad acquisire l'intero pacchetto azionario di ASSE, di cui Bernard Caïazzo e Roland Romeyer, presidente del consiglio di vigilanza e di gestione il club.

I nuovi proprietari dei Verdi dovrebbero tornare lunedì mattina a Saint-Étienne per prendere ufficialmente possesso del centro sportivo Robert-Herbin di Etrat. Messa il 5 marzo alla guida della “KSV” da Larry Tanenbaum, potente uomo d'affari di Toronto e proprietario della holding Kilmer Group, Ivan Gazidis (59 anni) guiderà questa delegazione.

L'ufficializzazione è ritardata per diversi motivi

La tempistica di questa ufficializzazione si spiega con due motivi: il primo è che i futuri ex proprietari, così come i nuovi, hanno congiuntamente voluto che in questi giorni, segnati dal play-off per l'ingresso in Ligue 1, rimane la settimana dei giocatori.

READ  Chi uscirà vincitore dalla partita tra Auvergne-Rhône-Alpes e Guyana?

La seconda è che la LFP si riunirà in assemblea generale questo mercoledì. L'occasione è dunque matura per presentare ufficialmente Gazidis agli altri vertici del calcio francese. A tal fine Caïazzo, che non ricopre più alcun incarico nella Lega, è stato invitato da Vincent Labrune, il suo presidente, a salutarlo, presentare Gazidis e passargli il testimone. Il leader sudafricano ha già incontrato personalmente Labrune. Tutto dovrebbe allora accelerare per portare definitivamente i Verdi in una nuova era.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *