Magnus Cort Nielsen vince in cima al Col de la Loge e indossa la maglia gialla



Abbiamo creduto a lungo che Bruno Armirail (Decathlon-AG2R La Mondiale), autore di un gran numero nel finale per staccare i suoi quattro compagni di fuga e resistere al ritorno del gruppo, sarebbe riuscito a finire. Ma il gruppo è emerso dalla nebbia a 200 metri dalla linea, ed è stato Magnus Cort Nielsen il più veloce questo lunedì, al Col de la Loge.

Vincitore di questa seconda tappa del Critérium du Dauphiné davanti a Primoz Roglic – che recupera sei secondi di bonus e sale al 2° posto assoluto – e Matteo Jorgenson (ora 3° assoluto), il danese della Uno-X Mobility recupera la Maglia Gialla. Il suo connazionale Mads Pedersen, che lo indossava dopo la vittoria in sprint nella prima tappa, ha avuto un crollo nelle difficoltà finali.

“Sono stato a lungo infortunato, sono felice di essere tornato e di fare un passo quisorrise Magnus Cort all'arrivo. Nel finale, è salito per gradi. Nelle salite più ripide ho tenuto duro e i miei compagni di squadra mi hanno riportato in testa. Mi hanno posizionato perfettamente per il finale. La maglia di leader sul Delfinato è qualcosa che ricorderò per il resto della mia carriera! »

Come la maggior parte dei corridori, Remco Evenepoel è quindi sei secondi dietro Roglic e quattro dietro Jorgenson, due dei suoi rivali per la vittoria finale.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *