Marcelo Fronckowiak, allenatore del Tours, contro Saint-Nazaire nella finale di campionato: « Bisogna avere molto cuore »



In che stato d’animo ti trovi prima di questo ritorno definitivo?
Puntiamo a recuperare, a giocare ad un livello migliore rispetto a mercoledì scorso (sconfitta a Saint-Nazaire 3-1), contro un'ottima squadra di Saint-Nazaire, che ha scoperto un modo molto interessante di giocare durante il Campionato, e soprattutto i play-off. Non è un caso che quello che stanno facendo funzioni. Dobbiamo assolutamente alzare il nostro livello di gioco per batterli. Rubinho (allenatore della SNVBA) ha trovato un equilibrio in questa squadra costruita sul dolore, un po' come la nostra.

In partite così non conta solo la tecnica, il piano di gioco e la maestria tattica, bisogna avere tanto cuore, e spero che tutto quello che abbiamo intorno a noi in questa sala del Grenon, calderone leggendario della pallavolo francese, funzioni in il nostro favore. L'atmosfera a Saint-Nazaire era impressionante, tocca a noi fare altrettanto.

In definitiva, non è più difficile per te opporti a Saint-Nazaire piuttosto che a Chaumont, come l'anno scorso (sconfitta 0-3 a Chaumont, vittoria 3-0 poi golden set a Tours), che conosci a memoria?
Penso che siano degli sfavoriti e si scoprono nella fase finale. Ma viene anche dall'anno scorso, quando Saint-Nazaire spinse lo Chaumont nella quinta partita dei quarti di finale. Abbiamo giocato tante amichevoli contro di loro perché sono vicini geograficamente.

READ  L'Austria realizza l'impresa battendo la Finlandia ai Mondiali

Conosco Rubinho da anni, so cosa è capace di offrire e che il compito diventa sempre più difficile, contro una squadra che ha annunciato l'addio del proprio allenatore e vuole fare di tutto per finire bene. Guardo questa squadra con molto rispetto e non voglio che la mia ne risenta troppo, anche noi dobbiamo giocare secondo le nostre abitudini. Quest’anno ci siamo trovati più volte con le spalle al muro, ma abbiamo reagito, ce l’abbiamo fatta.

Sarà anche l'ultima partita di Pascal Foussard, storico direttore generale della TVB…
La figura di Pascal rappresenta qualcosa di incredibile per la pallavolo francese, ma anche per il successo di questo club. Quante persone hanno potuto proiettarsi nel mondo della pallavolo dal momento in cui hanno visitato Tours, con Pascal Foussard? Quando ne parlo mi viene la pelle d'oca, perché è un grande uomo della pallavolo mondiale che se ne va. Spero di cuore che il gruppo abbia anche questo piccolo lato… di restituire ciò che ha dato. Se riesco a trovare un po’ più di motivazione per rendergli omaggio, lo farò, e spero che ciò abbia un effetto positivo anche sui giocatori.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *