Marcus Thuram (Francia): “Mbappé? E' il migliore del mondo. »



“Cosa ti manca nella squadra francese per importi?
Ogni volta cerco di fare del mio meglio. Non potrò risponderti. Sto iniziando a fare un buon lavoro con la squadra francese.

Cosa ti chiede Didier Deschamps a livello offensivo?
Mi chiede di essere libero, di partecipare “all'offensiva”, come sento, come al gioco (IL) richiesta e combinarsi con Ousmane (Dembelé) non Kylian (Mbappé).

Vi piace questo nuovo posizionamento sul lato sinistro?
Sì, certo, dal momento in cui sono in campo mi piace. Quando siamo nella squadra francese, ci mettiamo al servizio della squadra francese. Servire il gruppo.

Olivier Giroud lo ha spiegato venerdì che ha svolto un ruolo di trasmissione. Qual è il tuo rapporto con lui?
Ho una grande, grandissima ammirazione per il giocatore. Quando ero a Clairefontaine (all'INF), l'ho visto segnare gol in L1, nelle Coppe dei Campioni. Incontrarlo ogni giorno è un onore. Ne sto approfittando prima che se ne vada (ride). Sto cercando di rubargli tutti i segreti. Non vuole troppo (ride). Ma ho un mese per farlo (ride).

« Kante ci ha ricordato in una settimana perché è stato uno dei più grandi centrocampisti d'Europa »

Qual è il ruolo di N'Golo Kanté?
Ho l'impressione che fossero 3! (Ride.) Non possiamo più giocare in allenamento. Non appena lo avremo nella nostra squadra, vinciamo. Ci ha ricordato in una settimana perché era uno dei più grandi centrocampisti d'Europa.

Come definiresti le qualità difensive necessarie per questo ruolo di ala sinistra?
Penso che risolviamo i problemi difensivi come squadra, non con un singolo giocatore, ma come un blocco. È desiderio, correre, aiutare il partner.

Hai avuto la sensazione di rischiare cambiando ruolo (passando da ala a numero 9) due anni fa?
Era un rischio, sì. Ma non sono passato da esterno a numero 6. Avevo certe nozioni del numero 9 al centro sportivo. Ho avuto una discussione con mio padre (Lilian Thuram), abbiamo valutato i pro e i contro. Se sono qui davanti a te è perché ha funzionato piuttosto bene.

La stagione di Kylian Mbappé è stata irregolare. Con meno tempo di gioco del solito e domande costanti sul suo futuro. Pensi, soprattutto dal punto di vista mentale, che arrivi nelle migliori condizioni?
Io, dalla finale del Mondiale 2022, ho smesso di dubitare di Kylian. È il miglior giocatore del mondo. Farà di tutto per aiutarci a vincere la competizione. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *