Martin in pole position per il Gran Premio di Francia, Quartararo partirà 8°, Zarco 15°



Come di consueto in questa stagione, il record del circuito di Le Mans è stato stabilito sabato mattina durante le qualifiche del Gran Premio di Francia. L'onore è andato a Jorge Martin, il primo pilota a scendere sotto l'1'30''. Il pilota Pramac ha completato un giro in 1'29''919 e contemporaneamente ha ottenuto la pole position per lo sprint di sabato pomeriggio (15) e per la gara di domenica (14).

Martin forse avrebbe potuto migliorarlo ulteriormente ma è stato parte del massacro di fine sessione che ha mandato al tappeto diversi concorrenti. Il capo del Campionato del Mondo è caduto alla chicane, poco prima di Francesco Bagnaia (Ducati), poi Jack Miller (KTM) e Aleix Espargaro (Aprilia).

Nonostante la caduta, Bagnaia ha conquistato il secondo posto, a 0”192 da Martin. Accompagnerà quindi Martin in prima fila, come Maverick Vinales (Aprilia), autore del terzo tempo (+0''394). Pedro Acosta, il debuttante spagnolo del GasGas-Tech3, partirà dalla settima posizione.

Quartararo sulla buona strada, Marquez 13esimo tempo

Fabio Quartararo ha continuato lo slancio positivo di venerdì facendo segnare l'ottavo tempo nella Q2, per la quale si era qualificato direttamente. Il francese della Yamaha è andato forte nella prima metà del circuito, ma ha perso tempo nella seconda. Ha comunque ottenuto il suo miglior risultato stagionale nelle qualifiche, davanti al 9° posto ottenuto in Portogallo.

READ  Grégoire Barrère e Térence Atmane si sono qualificati per il Masters 1000 di Roma, non Richard Gasquet

Marc Marquez non apparirà in testa alla griglia. Lo spagnolo di Gresini non è riuscito ad accedere direttamente alla Q2 e non ci è riuscito nemmeno attraverso i ripescaggi. Marquez ha subito una perdita di aderenza nel giro veloce e poi la bandiera gialla gli ha impedito di migliorare il suo tempo. Partirà quindi dalla 13esima posizione.

Johann Zarco non sarà così lontano da lui visto che il francese ha colto un incoraggiante 15° posto, viste le sue sensazioni a mezz'asta venerdì. Il pilota della LCR Honda è caduto al termine della Q1, ma in precedenza aveva resistito, a differenza di Brad Binder (KTM), in difficoltà su questo circuito e che chiuderà le retrovie con il suo 22° posto.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *