Matthieu Jalibert e Ben Tameifuna (UBB) hanno testato questo giovedì alla vigilia della finale della Top 14 contro il Tolosa



È la telenovela della settimana per l’UBB. Matthieu Jalibert e Ben Tameifuna gareggeranno nella finale dei Top 14 venerdì sera? Il primo giocatore, vittima di uno strappo muscolare alla coscia l’8 giugno, aveva lui stesso annunciato che sarebbe stato fuori fino alla fine della stagione. Il pilastro, colpito alla spalla destra nello spareggio contro il Racing, era comparso con una stecca mercoledì quando lasciava il Bordeaux per il Marsiglia.

Questo giovedì in conferenza stampa, il tecnico dell’UBB Yannick Bru ha riconosciuto che i due giocatori potrebbero benissimo partecipare alla partita contro il Tolosa. “È una finale, una partita speciale, non una partita a cui ci avviciniamo pensando a quello che verrà dopo. Quindi decideremo questa sera, al termine dell’allenamento del capitano, sulle restanti zone grigie. »

“Abbiamo sfruttato ogni minuto della settimana per vedere se fosse possibile. E sarà il giocatore a decidere, molto semplicemente, perché c’è ancora molta autonomia in questo gruppo. »

“Entrambi sono vantaggi per la squadra. Ora, quest’anno abbiamo vinto tante partite senza Matthieu, ne abbiamo vinte alcune anche senza Ben, ma è chiaro che preferiamo averle con noiha aggiunto l’allenatore del Bordeaux. Hanno un grande impatto sulla nostra squadra. Ma ancora una volta, come nella settimana che abbiamo vissuto, non imponiamo loro nulla. E’ l’ultima partita, vogliono partecipare. C’erano momenti in cui pensavano di non poter partecipare. (…) Abbiamo sfruttato ogni minuto della settimana per vedere se fosse possibile. E sarà il giocatore a decidere, molto semplicemente, perché c’è ancora molta autonomia in questo gruppo. »

READ  In diretta la conferenza stampa dei Blues

La composizione del team UBB sarà comunicata questo giovedì alle 18:00. Ma lo staff può ancora apportare modifiche fino a un’ora prima dell’inizio della finale. “Non abbiamo una strategia volta a mettere insieme un piano che potrebbe indebolirci più che aiutarci, questo è molto chiaro.assicura Bru. Se entrambi i giocatori non possono giocare, tutto il gruppo sa che c’è un piano B. »

Alle 14:30 entrambi i giocatori hanno partecipato all’allenamento del capitano. Durante il tempo in cui i giornalisti hanno potuto partecipare, Tameifuna si stava allenando con il gruppo. Jalibert era in disparte e provava esercizi di corsa e passaggio in porta con i membri dello staff.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *