Mélina Robert-Michon e Florent Manaudou portabandiera della delegazione francese ai Giochi Olimpici di Parigi 2024



C’erano 13 candidati, ora ne sono eletti solo due. L’informazione è stata resa nota dal CNOSF dopo essere stata rivelata dall’ Il parigino : Mélina Robert-Michon e Florent Manaudou saranno gli alfieri della delegazione francese il 26 luglio durante la cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici di Parigi.

È dunque il duo che sembrava partire favorito a essere favorito da tutti i 622 atleti francesi presenti al grande incontro olimpico (571 qualificati più 51 sostituti), chiamati al voto da martedì 9 luglio alle 8 fino a mercoledì 10 luglio alle 20:00 Tre anni dopo la judoka Clarisse Agbegnenou e il ginnasta Samir Aït Saïd, sarà una coppia esperta a condurre i Blues alla Senna.

A quasi 45 anni (li compirà il 18 luglio), viene premiata la sua eccezionale longevità Mélina Robert-Michon, la disco player che si prepara a partecipare per la settima volta ai Giochi Olimpici, con una prima esperienza a Sydney nel 2000 e oltre tutti una medaglia d’argento nel 2016 a Rio. In una lista di sette atlete candidate a questo ruolo altamente simbolico, Mélina Robert-Michon ha battuto Charlotte Bonnet (nuoto), Romane Dicko (judo), Laëtitia Guapo (basket 3×3), Camille Lecointre (vela), Estelle Mossely (pugilato), Pauline Ranvier (scherma) e Wendie Renard (calcio).

READ  Chloé Paquet si qualifica facilmente agli ottavi del Roland-Garros

Manaudou raddoppia gli onori

Già primo tedoforo della fiamma olimpica in terra francese a Marsiglia l’8 maggio, Florent Manaudou è ancora una volta sotto i riflettori. Coronato dalla sua prima partecipazione ai 50 stile libero nel 2012 a Londra, ha poi riportato due medaglie d’argento da Rio nel 2016 (50 metri stile libero e staffetta 4×100 metri). Dopo un’esperienza sui campi di pallamano, è tornato a vincere la terza medaglia consecutiva nei 50 metri stile libero, sempre argento a Tokyo nel 2021. Il marsigliese d’adozione ha convinto gli atleti della squadra francese a votare per lui, mentre Jean-Baptiste Bernaz (vela), Enzo Lefort (scherma), Earvin Ngapeth (pallavolo) e Sofiane Oumiha (pugilato).



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *