Miglior tempo di Oscar Piastri in un turno di prove libere troncato



Non c'è bisogno di festeggiare Oscar Piastri, autore del miglior tempo nell'ultimo turno di prove libere, visto che questo è stato interrotto a cinque minuti dalla fine, in seguito ad un'uscita di pista di Sergio Perez, che ha danneggiato l'ala della sua Red Bull. Anche se i commissari hanno evacuato molto rapidamente la RB20 del messicano, l'uscita combinata di tutti i piloti per un'ultima manche cronometrata si sarebbe svolta in disordine, e solo Lando Norris è riuscito a eguagliare il tempo del suo compagno di squadra australiano (1'15' '529) terminando con 0''300 indietro rispetto al tempo di riferimento.

Dietro troviamo le due Ferrari con il terzo tempo di Carlos Sainz a 0”538 che precede Charles Leclerc a 0”558. Il monegasco privato di una svolta netta per concludere, dopo avendo dominato le prime due sessioni di prove libere Venerdì, non è riuscito a completare il passaggio di tre.

Verstappen in difficoltà

Per quanto riguarda Max Verstappen, 6°, è stato impossibile per lui beneficiare di un'ultima run, intrappolato dalla bandiera a scacchi. La verità verrà fuori nel tardo pomeriggio con le qualifiche che inizieranno alle 16. Il giorno prima, l'olandese si era scagliato contro la sua vettura impraticabile che lo aveva fatto finire due volte nella ghiaia. “È la peggiore sessione di guida che ho avuto in questa stagione. Non c’era niente che non andasse” ha spiegato una volta sceso dalla RB20. Risultati di un 5° e un 7° posto ieri con tempi vicini a quelli realizzati da Sergio Perez.

READ  Florida Panthers vicini alla finale della Conference NHL

La sessione ha visto anche Fernando Alonso schiantarsi con la sua Aston Martin contro i teloni della Rivazza, danneggiando gravemente il posteriore e provocando la prima bandiera rossa.

In mezzo al caos che regnava a fine sessione, era difficile interpretare l'ottimo ottavo tempo di Esteban Ocon, a 0''952, o allarmarsi per il penultimo tempo di Pierre Gasly a 1''832 di Oscar Piastri, che non è riuscito, mettendosi nei guai con Charles Leclerc, a sfruttare il suo ultimo giro veloce.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *