Minimo olimpico per Camille Moutard, 5a nella 20 km di marcia agli Europei



La prima finale di questi Europei ha regalato questo venerdì sera una doppietta italiana nella 20 km di marcia. Partita poco dopo la metà del percorso, Antonella Palmisano ha vinto in solitaria dopo una bella pedalata al Foro Italico (1h28'08''). La camminatrice transalpina ha svegliato il piccolo pubblico di questa prima serata arrivando proprio davanti alla connazionale Valentina Trapletti (2a in 1h28'37'').

Per il terzo posto, l'esito farà ovviamente il giro dei social. In buona posizione per conquistare la medaglia di bronzo, la spagnola Laura Garcia-Caro è arrivata allo stadio con la bandiera al collo e mancavano ancora 400 metri. Un po' tirata alla fine, non ha visto l'ucraina Lyudmila Olyanovska rimontare negli ultimi metri, anzi alzando le braccia prima di rendersi conto che la sua avversaria la stava sorpassando poco prima della linea (1h28'48'' entrambi).

Pochi secondi dietro, la francese Camille Moutard è caduta. Partendo con più prudenza della connazionale Clémence Beretta – a lungo al comando prima di rallentare un po' a fine gara – Moutard era ancora in corsa per il podio nell'ultima parte della gara. Alla fine la francese ha concluso in quinta posizione in 1h28'56'', stabilendo il nuovo primato personale e il minimo per le Olimpiadi.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *