Minjong Kim (+100kg), Zelym Kotsoiev (-100kg) e Wakaba Tomita (+78kg) sono stati licenziati ad Abu Dhabi


Ultimo giorno di gara individuale ai Mondiali di Abu Dhabi questo giovedì e nella categoria +100 kg, dove Teddy Riner si era perso poche settimane prima delle Olimpiadi di Parigi, è stato Minjong Kim ad essere incoronato, battendo in finale il georgiano Guram Tushishvili nell'ippon (immobilizzazione a terra). Il sudcoreano, impressionante per tutta la giornata, ha segnato punti importanti in vista dei Giochi (26 luglio-11 agosto).

Il russo Tamerlan Bashaev, che ha abbattuto Teddy Riner alle Olimpiadi di Tokyo 2021, e l'uzbeko Alisher Yusupov hanno concluso con la medaglia di bronzo nella categoria dei pesi massimi.

Nella categoria sotto i 100 kg, dove non era iscritto nemmeno un francese, è stato Zelym Kotsoiev a laurearsi campione del mondo per la prima volta, lui che aveva vinto il bronzo nel 2022 e nel 2023. L'azero ha battuto in finale il canadese Shady Elnahas al waza- ari. Le medaglie di bronzo sono state vinte dal giapponese Dota Arai e dallo spagnolo Nikoloz Sherazadishvili.

Infine, tra le donne, nella categoria +78 kg, dove si è classificata la francese Léa Fontaine battuto ai quarti di finale e non riuscendo a uscire dal ripescaggio, il titolo mondiale è andato al giapponese Wakaba Tomita. Ha dominato la finale immobilizzando a terra la turca Kayra Ozdemir, che ha combattuto per la Francia fino al 2015 sotto il nome di Ketty Mathé e ha disputato la sua prima finale mondiale, a 36 anni. Il coreano Hayun Kim e il turco Hilal Öztürk hanno completato il podio.

READ  Play-off NBA: il Minnesota salva l'onore contro Dallas

Venerdì, ultimo giorno di gara ad Abu Dhabi con la gara a squadre miste.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *