Mirra Andreeva sulla semifinale: “Mi ero detta che sarebbe stato un sogno”



“Hai affrontato il numero 2 del mondo, per te primo quarto del Grande Slamcome ti sentivi prima di iniziare questo duello?
Prima della partita ero molto nervoso e il mio obiettivo era semplicemente vincere più partite che a Madrid (dove ha perso contro Sabalenka). Dopo aver perso il primo set 7-6, mi sono detto che avrei provato a vincere un set. Ho provato a ragionare punto per punto.

Quando hai sentito di poterlo fare?
All'inizio non ci credevo perché è molto esperta, ha vinto due titoli del Grande Slam. E quando ho vinto il secondo set mi sono detto che ero davvero vicino alla vittoria. Ma proprio mentre ci pensavo, ho perso il servizio e sono finito sotto nel terzo. Mi sono detta che non avrei dovuto pensarci mai più. Perché quando giochi e basta e non pensi a niente, giochi al meglio.

All'inizio del torneo immaginavi di raggiungere le semifinali?
È stato una specie di sogno per me. Non mi aspettavo davvero di giocare una semifinale domani (GIOVEDÌ). Ho giocato a Gracheva qualche giorno fa (negli ottavi) e pensavo che se avessi vinto avrei affrontato Sabalenka e se l'avessi battuta sarei stata in semifinale. Mi sono detto che sarebbe stato un sogno farlo. E ora eccomi qui. »

READ  Monaco e Francoforte guardano Khalil Fayad (Montpellier)



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *