Mohed Altrad conferma la firma di Stuart Hogg a Montpellier



L'esterno scozzese con 100 presenze, due presenze ai Mondiali (2015 e 2019) e tre tournée con i Lions (2013, 2017 e 2021), ha concluso la sua carriera nel luglio 2023, prima del Mondiale in Francia.

Di Hogg (32 anni il 24 giugno), la cui ultima partita ufficiale risale al 30 aprile 2023 con la maglia dell'Exeter, ha fatto parlare soprattutto nella sezione news. È atteso anche dalla giustizia britannica il 30 luglio per un caso di molestie contro la sua ex moglie e madre dei suoi quattro figli.

Trascorso in un centro di disintossicazione

Nei suoi confronti è già stato emesso un provvedimento di allontanamento a seguito di un incidente avvenuto presumibilmente a febbraio e sarà quindi processato quest'estate. Anche le sue foto su Instagram a novembre con la sua nuova compagna, quando sua moglie aveva appena dato alla luce il loro quarto figlio, hanno suscitato polemiche diffuse in Scozia e nel Regno Unito.

A fine aprile Hogg ha pubblicato un lungo messaggio sui social network in cui menzionava anche un periodo in un centro di riabilitazione. “Ero perso, avevo bisogno di aiuto, di direzione, di tempo lontano dai riflettori per poter respirare e pensare, aveva scritto. Trascorrere del tempo in un centro di riabilitazione mi ha permesso di rimettermi in sesto, conoscere me stesso e parlare di come mi sentivo, senza essere giudicato. Non è stato facile, ma era la cosa migliore da fare. Assumermi la responsabilità è stato il primo passo nella giusta direzione. Riconosco di aver commesso degli errori e capisco perché ho agito in quel modo. I problemi personali e privati ​​che vengono esposti e gli abusi online sono cose che mi hanno colpito molto. »

READ  Women's Series: la squadra francese di basket 3x3 vince a Marsiglia



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *