Mpetshi Perricard: “Voglio solo una cosa, essere in campo venerdì”



“È stata una partita equilibrata contro Hugo Gaston (6-4, 4-6, 6-3), con una vera e propria opposizione di stile. Come ti sei sentito ?
È stata una partita davvero difficile dalla A alla Z, mi ha spinto al limite, ha fatto drop shot, ha lavorato un po' a maglia ma alla fine non è riuscito a entrarmi molto in testa. Ho usato altre armi che avevo nel mio gioco. A volte c'era un po' di mini tennis. Non è facile contro di lui ma quando c'erano punti importanti sapevo come usare il servizio e il diritto ed è su questo che devo contare. Sono super entusiasta di essere in semifinale e di avercela fatta.

Prima semifinale sul grande circuito, lunedì ingresso nella top 100. Convaliderai le cose questa settimana?
Questi sono i passaggi. Passi che tutti i giocatori hanno raggiunto nel corso della loro carriera. Ecco, penso di essere tra i primi 100 ma non ho nemmeno calcolato, non mi interessa molto la classifica. In ogni caso non era un obiettivo per me. All'inizio dell'anno non mi ero detto che dovevo essere tra i primi 100. Il mio obiettivo era vincere un torneo ATP, un 250, un 500 o un 1000.

Ti aspettavi una settimana così?
È davvero una continuazione di quello che stavo facendo in allenamento. È un po' più fiducia in me stesso, più fiducia nel mio gioco, sappiamo che non è facile con un profilo come il mio avere fiducia quando perdi una o due partite. Domani (Venerdì, contro Alexander Bublik), mezzo, non so come reagirò. Se succederà sarò molto nervoso, se succederà avrò la partita della mia vita. Voglio solo una cosa: essere in campo domani. »

READ  Verso la fine della partnership Toyota-CIO, Adidas apre il suo più grande store a Parigi e uno sponsor ucraino per Monfils: le eco news della settimana



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *