Nastya, la judoka ucraina che combatte per il padre morto al fronte



A 21 anni, Anastasia Chyzhevska è una delle grandi speranze del judo ucraino. Dall’inizio dell’invasione russa nel febbraio 2022, è in un contesto doloroso e con un forte desiderio di difendere i colori del suo Paese che “Nastya” ha cercato di intraprendere la sua carriera.

Nel documentario “Espoirs”, la giovane ha accettato di farsi seguire nella sua vita quotidiana e di svelare le forze intime che alimentano il suo sogno di partecipare ai Giochi Olimpici: nel settembre 2022, suo padre, che l’aveva introdotta al judo, è morto al fronte, dove era impegnato fin dall’inizio del conflitto.

È questa storia toccante che racconta in particolare “Espoirs”, il documentario di L’Équipe esplora che mette in luce cinque destini straordinari in giro per il mondo, giovani uomini e giovani donne determinati a spostare le montagne per vivere il loro sogno olimpico.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *