Nick Cassidy come capobranco a Portland



Mancano ancora quattro gare alla fine della stagione di Formula E e la suspense resta, dato che almeno quattro piloti hanno la possibilità di vincere il titolo. Prima degli ultimi due appuntamenti in programma il 20 e 21 luglio a Londra, il Campionato Monoposto Elettriche fa tappa negli Stati Uniti, a Portland, per due appuntamenti (partenza sabato e domenica alle 23:03, da seguire in diretta sul canale L’ Canale Équipe) che potrebbe rivelarsi decisivo per la nomina del successore di Jake Dennis.

Due turni per ridurre il numero dei candidati al titolo

I piloti tornano al Portland International Raceway dopo una prima edizione vinta lo scorso anno da Nick Cassidy (Jaguar), attuale leader del campionato, che in questa stagione è salito otto volte sul podio in 12 gare. Le 12 curve del circuito da 3.190 km rimangono invariate rispetto allo scorso anno, con la zona di attivazione della modalità Attack situata all’esterno della curva 7. Caratterizzata da curve ad alta velocità e lunghi rettilinei, questa pista dovrebbe consentire alle vetture di raggiungere velocità massime molto elevate e ai piloti superare molto se stessi.

Prima di questi round 13 e 14, Cassidy ha quindi il controllo del Campionato, ma ci sono otto diversi vincitori in 12 gare e 14 piloti che sono saliti sul podio almeno una volta. Il neozelandese ha comunque 25 punti di vantaggio su Pascal Wehrlein (Porsche), 35 su Mitch Evans (Jaguar) e 36 su Oliver Rowland (Nissan). Jake Dennis (Andretti) è 5° con 54 punti, davanti a Jean-Eric Vergne, primo rappresentante del DS, che è staccato di 66 punti. Alla fine di questo fine settimana americano, il numero dei candidati al titolo dovrebbe logicamente ridursi.

READ  Il Canada ai quarti di Copa America e l'Argentina, già qualificata, domina il Perù



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *