Nicolas Batum, capitano della Francia: “Victor ha giocato una “partita di Wemby””



Nicolas Batum, capitano dei Blues, dopo vittoria contro la Turchia : “L’anno scorso abbiamo iniziato la nostra preparazione (contro la Tunisia, vittoria 93-36) in modo schiacciante ma non convincente. C’erano molti rifiuti. Lì il messaggio era diverso e penso che sia arrivato bene. Abbiamo cercato di mettere in atto quello che ci veniva chiesto, soprattutto in termini di intensità, pressione difensiva e ripartenze, e di mantenerlo nell’arco dei 40 minuti. C’è ancora del lavoro da fare ma le basi sono interessanti. Quando avrai i due grandi (Wembanyama e Gobert), aiuta molto.

Eppure cominciano appena a conoscersi, giocano insieme solo da una settimana, ma credo che uno di loro capisca che con l’altro a lato avrà tanti canestri facili. Victor ha giocato una « partita a Wemby »: era imponente in difesa, era vario in attacco… È qualcosa che non abbiamo mai sperimentato in Francia. È una grande risorsa per noi. Potremo usarlo in tantissime situazioni. Ha già collezionato quattro presenze, ma penso che si possa dire con certezza che ha avuto un buon inizio in questa stagione (sorriso). »

« Era importante mostrare questo volto difensivo, soprattutto dopo l’ultimo Mondiale »

Guerschon Yabusele (dentro i Blues): « Questo è un passo importante. Contro una Turchia non al completo non cercavamo la vittoria, ma continuare a lavorare. Vincenzo (Collet, l’allenatore) ne abbiamo provati diversi cinque, per vedere come ci siamo evoluti. Era la nostra prima partita insieme. Siamo ancora in sedici, dobbiamo ritrovare i nostri automatismi e imporre il nostro ritmo in difesa. Questa deve e sarà la nostra identità. Vogliamo dare l’immagine di una squadra francese che gioca unita e difende.

READ  Mbaye Niang salva l'Empoli dalla retrocessione con un gol nel finale

Era ancora più importante dopo l’ultima Coppa del Mondo (finita al 18° posto). Questa è stata la chiave stasera. Siamo stati impressionanti nei primi minuti della partita dove loro sono rimasti a lungo bloccati a 2 punti, vinta ai tiri liberi. L’ho potuto constatare dalla panchina, da quando sono entrato nelle seconde cinque. 46 punti subiti nell’intera partita sono un buon punteggio. Victor (Wembanyama) è stato incredibile. Ha mostrato ciò che è capace di portare. Sentiamo qualcosa di speciale in questa squadra, nell’animazione difensiva. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *