Oliver Bearman firma con la Haas per diverse stagioni


« È difficile trovare le parole per dire cosa significa per me.stima il giovane inglese nel comunicato stampa della squadra. Dire ad alta voce che sarò un pilota di F1 per la Haas mi rende estremamente orgoglioso. Essere uno dei pochi a poter realizzare ciò che ha sempre sognato fin da quando era piccolo è davvero incredibile. Voglio ringraziare tutti in Haas per la fiducia riposta in me. È stato davvero piacevole lavorare con questo team sin dalla prima volta che ci siamo incontrati in Messico l’anno scorso. »

Membro dell’accademia Ferrari dal 2021, anno in cui vinse la Formula 4 italiana, Bearman sta vivendo una stagione ricca di eventi. Il britannico ha vissuto la sua prima gara di Formula 1 quando ha dovuto sostituire il pilota della Ferrari Carlos Sainz, affetto da appendicite, nel Gran Premio dell’Arabia Saudita. Ha impressionato per la sua prima esperienza di corsafinendo 7° e conquistando i suoi primi punti in F1.

Allineato durante diverse sessioni di prove libere durante la stagione, Bearman ha dovuto destreggiarsi tra la F1 e la sua seconda stagione in Formula 2 con il team Prema. Sesto in campionato e vincitore di quattro gare la scorsa stagione per il suo primo anno nell’anticamera della F1, Bearman ha avuto un inizio d’anno più complicato quest’anno (14esimo in campionato, 1 vittoria in Austria sabato scorso). Ma le sue buone prestazioni in Formula 1 hanno convinto Haas a fidarsi del nuovo debuttante, mentre la stagione 2024 aveva visto un off-season senza cambiamenti sulla griglia.

READ  Tra due prove speciali, Sébastien Ogier prende uno spavento in Sardegna

« È emozionante poter offrire a un giovane pilota talentuoso come Oliver Bearman il suo primo posto a tempo pieno in Formula 1 ha detto Ayao Komatsu, Team Principal di MoneyGram Haas F1. “ È diventato un pilota incredibilmente maturo sotto la guida della Scuderia Ferrari Driver Academy e il mondo lo ha constatato in prima persona quando è stato chiamato all’ultimo minuto per competere nel Gran Premio dell’Arabia Saudita. Oliver ha dimostrato di essere più che pronto per questo compito, e lo abbiamo constatato noi stessi facendolo correre sulle vetture Haas durante le nostre sessioni di prove libere nelle ultime due stagioni. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *